Da Cameron alla Thatcher: l’Europa fa male ai conservatori inglesi

L’Unione europea è una tradizionale spina nel fianco dei premier conservatori britannici. E a volte può diventare un pericolo per la loro sopravvivenza politica. Accade in questi giorni a David Cameron  che sta giocando (e  perdendo) la partita per la nomina di Jean Claude Juncker a presidente della Commissione di Bruxelles. Accadde poco più di 20 anni fa a Margaret Thatcher. Nel 1990 la Lady di Ferro gettò tutto il suo peso politico nella lotta contro il progetto di moneta unica voluto dall’accoppiata Kohl-Mitterrand. In un discorso alla Camera  rimasto nella storia britannica pronunciò parole di fuoco: “Se cedete la […]

  

La battaglia europea su Juncker: perchè Cameron è furibondo e la Merkel tentenna

Povero Jean-Claude Juncker. Sul candidato di punta del partito popolare alle ultime elezioni europee si è scatenata una lotta di potere con pochi uguali nella storia delle istituzioni di Bruxelles. Non è, ovviamente, una questione personale. O almeno non è solo una questione personale. In ballo non c’è tanto la poltrona di presidente della Commissione europea, quanto la decisione sul futuro della stessa Unione. A esprimere con chiarezza tutta anglosassone il problema legato alla candidatura Juncker è stato il premier inglese David Cameron. Nel recente vertice in Svezia tra quattro primi ministri di Paesi del Nord Europa ( Gran Bretagna, […]

  

Elezioni europee: voi votate, la Merkel decide

La campagna elettorale è iniziata e i partiti hanno ormai lanciato lo sprint per il voto del 25 maggio. Ma l’esito delle prossime elezioni europee è più che mai un’incognita. Non solo perché, come è ovvio, l’orientamento degli elettori si conoscerà solo a urne aperte. A essere cambiate sono le regole. E nessuno può essere sicuro di come verranno applicate per la prima volta.  Il tema è semplice: chi sarà il prossimo presidente della Commissione europea? L’attuale numero uno , Josè Manuel Barroso è stato scelto a maggioranza qualificata  dal Consiglio Europeo (in pratica dagli Stati membri della Ue)  e […]

  

Europa o nazione: ecco la posta in gioco nel prossimo voto europeo

Nei giorni scorsi il settimanale tedesco “Die Zeit” ha ospitato un colloquio tra due pesi massimi della cultura europea, Ulrich Beck e Alain Finkielkraut. Beck, sociologo tedesco, è sostenitore  di un’Europa postnazionale e cosmopolita.   Finkielkraut, francese, sottolinea i limiti della costruzione europea e valorizza il ruolo di nazione. I duellanti hanno espresso le loro posizioni con grande efficacia. Per questo val la pena riportare due o tre passaggi dell’incontro. Chiariscono bene i termini del l’attuale dibattito e spiegano quale sarà la posta in gioca nelle prossime elezioni europee. Nazione, Europa e democrazia Finkielkraut: Si è creduto di costruire l’Europa senza, […]

  

Il blog di Angelo Allegri © 2018