L’Unione europea è una tradizionale spina nel fianco dei premier conservatori britannici. E a volte può diventare un pericolo per la loro sopravvivenza politica. Accade in questi giorni a David Cameron  che sta giocando (e  perdendo) la partita per la nomina di Jean Claude Juncker a presidente della Commissione di Bruxelles. Accadde poco più di 20 anni fa a Margaret Thatcher. Nel 1990 la Lady di Ferro gettò tutto il suo peso politico nella lotta contro il progetto di moneta unica voluto dall’accoppiata Kohl-Mitterrand. In un discorso alla Camera  rimasto nella storia britannica pronunciò parole di fuoco: “Se cedete la […]