Si torna  a parlare di Luigi Di Bella e della sua terapia, oggi ancora praticata da suo figlio Giuseppe che ha raccolto la sua eredità. Una sentenza del Tribunale di Lecce ha riconosciuto come fondato il ricorso di una donna ammalata di tumore imponendo alla sua Asl si riferimento non soltanto di fornirle la terapia a spese del servizio sanitario nazionale ma anche di risarcirla di quanto aveva fino a quel momento speso di tasca sua per ottenere quelle cure, circa 25.ooo euro. Continuo a pensare che non possano essere i giudici a ordinare una cura contraddicendo pareri medici ed […]