I test fanno male all’istruzione? La guerra dei professori alla tirannia delle classifiche Ocse-Pisa

La voglia di ribellione era nell’aria.  Negli Usa e in Europa gli ambienti accademici hanno preso da tempo le armi contro la tirannia dei test per misurare i livelli di apprendimento degli studenti. Fino ad ora però si trattava di azioni isolate, di singole voci  che si levavano sporadicamente contro l’uso, giudicato sempre più invasivo, dei quiz a tutti i livelli dell’istruzione per valutare il funzionamento delle scuole e soprattutto la capacità degli istituti di plasmare gli studenti al meglio per affrontare il loro futuro lavoro. Questa volta le voci sono tante e si levano tutte insieme contro il colosso […]

  

Perchè Steve Jobs non è nato in Italia?

Superare la divisione tra Umanesimo e Scienza.  Una recente ricerca dell’Agenzia Nazionale di Valutazione (Anvur) http://www.anvur.org/index.php?lang=it  ha individuato tra i problemi che affliggono il sistema dell’Istruzione in Italia  <la persistenza di una separazione tra le cosiddette due culture: scientifica ed umanistica>.  Una frattura che non investe soltanto il mondo della scuola ma la nostra cultura. Anzi di più la nostra “Weltanschauung”. L’indagine Anvur con l’obiettivo di misurare le competenze generali degli studenti universitari italiani finiva tra le altre cose per rilevare come i ragazzi con ottimi punteggi nella parte “letteraria del test” non riuscissero ad avere lo stesso successo rispondendo […]

  

Tokyo scende, Seoul sale, Usa e Regno Unito dominano la top ten. Italia non pervenuta

Tokyo scende,  Seoul sale mentre Usa e Regno Unito dominano incontrastate le prime dieci posizioni. Italia non pervenuta. Anche quest’anno Times Higher Education pubblica la classifica delle prime 100 università del mondo. Molto si è detto sulla validità di queste graduatorie internazionali particolarmente sgradite a professori e ricercatori italiani che ne contestano i criteri di valutazione ed il sistema del punteggio. I maligni potrebbero pensare che lo facciano perchè puntualmente esclusi ma onestamente la questione è molto più complessa e pur semplificando molto non si può non riconoscere che l’impostazione di quasi tutti questi elenchi segua una logica “anglosassone”,  privilegiando […]

  

2012: Fuga dall’Italia. Raddoppiano i giovani che migrano all’estero per lavoro

Adesso li chiamano i Neet. Ovvero o ragazzi che non lavorano, non studiano, non seguono neppure un programma di formazione (Not in Education, Employment, Training). Forse suona meglio di  ” disoccupati ” ma la sostanza è la stessa: giovani che nel pieno delle loro potenzialità sono fermi al palo. In Italia sono milioni e vista la mancanza di prospettive nel loro paese hanno cominciato a guardare oltre confine per la loro realizzazione. Partono verso l’Inghilterra, la Germania, i paesi Scandinavi ma anche più lontano, America ed Australia. E con la loro partenza dall’Italia si allontana anche il futuro. L‘Anief, organizzazione […]

  

La scuola è privata ma la funzione è pubblica. Sei d’accordo?

Che cosa significa senza oneri per lo Stato? Che cosa è Pubblico e che cosa è Privato? Il nodo cruciale  sta tutto lì, nel termine  “Pubblico” che evidentemente non ha lo stesso significato per tutti.  È la questione centrale che emerge in modo chiaro dal dibattito che si è scatenato sul web ( e anche sul sito de Il  Giornale attraverso questo blog) in merito al referendum  che si terrà a Bologna il 26 maggio sul finanziamento alle scuole materne paritarie. Molti ritengono che  “Pubblico” sia  “Stato” nel senso che soltanto lo Stato eroga servizi che sono a tutti gli […]

  

Soldi pubblici alle scuole private: sì o no? Il referendum si terra’ il 26 maggio a Bologna ma avra’ conseguenze sul sistema scolastico nazionale

  A Bologna il 26 maggio si terrà il referendum cittadino sul finanziamento del Comune alle scuole paritarie private. Il risultato di questa consultazione non potrà non avere conseguenze anche per il resto del Paese. Se dovesse vincere il fronte dei “no” , ovvero di chi non vuole che si sostengano le private con i soldi del Comune, questa vittoria potrebbe essere usata come un Cavallo di Troia per mettere in discussione  il principio  del finanziamento anche a livello nazionale,  scardinando così il sistema scolastico integrato, che comprende pubbliche e paritarie, istituito nel 2000 per volontà dell’allora ministro dell’Istruzione, Luigi Berlinguer. […]

  

Intramoenia per i docenti. “Scandalosa” proposta dello Snals: le ripetizioni private si tengano a scuola e il costo sostenuto dai genitori sia detraibile dalle tasse. Emergerebbe dal nero un giro d’affari da 420 milioni di euro annui.

Ripetizioni di Latino, Greco, Matematica, Fisica: l’incubo di qualsiasi genitore con figli bisognosi di recuperare gli oramai famigerati “debiti” scolastici. Quando fioccano i 2, i 3 e anche i 4 non c’è alternativa. Occorre mettere mano al portafogli e pagare le lezioni private per i propri figli. Il costo di una lezione tenuta da un professore di ruolo varia, a seconda delle materie e del grado di studi, ma mediamente va da 35 a 50 euro l’ora. È stato calcolato che una famiglia spende per le ripetizioni circa 250 euro al mese. Negli ultimi anni il volume di affari legato […]

  

Oltre le Nuvole © 2018