Il Nuovo Codice Deontologico dei Medici approvato pochi giorni fa scatena la guerra tra gli Ordini provinciali. Bologna, Lucca, Massa Carrara e Milano minacciano il  ricorso al Tar pur di non applicarlo. Eppure il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo), Amedeo Bianco, aveva annunciato trionfalmente che il Codice era stato approvato all’unanimità al termine del Consiglio Nazionale tenutosi a Torino. In realtà erano stati registrati 10 voti contrari e 2 astenuti. E anche se su 106 Ordini votanti i contrari rappresentano una minoranza i ribelli fanno notare che non era mai successo che […]