Salvini ha fatto ALL IN . Ecco cosa c’ è in ballo.

Screenshot_2019-09-01 Derivati di Stato per ridurre il deficit, poi è arrivato il «conto» di 24 miliardimatteo salvini

Mattarella vuole mettere in 4 Ministeri uomini di sua fiducia. E di fiducia di Bruxelles. Oltre ad essere una prassi non prevista dalla Costituzione, il perchè appare chiarissimo ed evidente. Quante nomine devono fare la Presidenza del Consiglio (ormai in mano a Bruxelles- Mattarella) e questi Ministri (MEF-Trasporti- MISE- Difesa-Esteri )? Migliaia. Sono quelle le poltrone che contano. Quelle che non devono occupare Leghisti o anche Grillini non legati alle cancellerie UE. Nel nuovo governo giallorosso i ministeri chiave non andranno a grillini vedrete. Sono riusciti a far passare Giuseppe Conte come uno in quota 5 stelle (cosa non vera […]

  

Di Maio ha ragione su TAV?

toninelli-tav-torino-lione-1114423

I sostenitori del 5 stelle scatenati contro Di Maio per aver rimandato all’ aula parlamentare la decisione sulla TAV. Ad un primo colpo d’ occhio sembrerebbe un tradimento ma tentiamo di guardare la faccenda da altri punti di vista: 1) Cosa accadrebbe se davvero Di Maio puntasse i piedi e facesse dimettere i ministri , creando la crisi di governo ? Innanzitutto che la colpa della crisi di governo sarebbe addebitata al partito 5 stelle con le conseguenze elettorali che ne conseguono. E se si andasse ad elezioni proprio i 5 stelle pagherebbero un dazio altissimo. Oltre a quello che […]

  

FATE PRESTO !! Spazio a Draghi .. ( o Cottarelli )

Fate prestoProduzione industrialepmi fiducia 24 ore

Draghi sarà presto nominato Senatore a vita. Un film già visto , la nomina a Senatore preclude al tentativo di metterlo a dirigere il Paese al posto di Conte. Stanno aspettando le elezioni europee. Poi alcuni poteri tenteranno l’affondo anzi l’ affondamento del governo del cambiamento. I motivi di litigio tra LEGA e 5 stelle non mancano. Spesso devo dire provocati dai 5 stelle. Vedi ultimamente le dichiarazioni del Ministro Trenta su immigrazione dalla Libia e caso Siri (Toninelli e purtroppo Di Maio) . Non si può aspettare molto , lo sanno bene. La necessità è scardinare i gialloverdi subito […]

  

Di Maio: 1 MLD per Start-UP innovative. I poteri forti non saranno contenti

1530471984159.jpg--luigi_di_maio__la_condanna_a_morte_di_mediaset__e_rai____perche_hanno_i_giorni_contati_

Di Maio ha annunciato al Lingotto di Torino,  di aver stanziato 1 miliardo di euro in 3 anni per le start-up di innovazione tecnologica. Immaginate quanto possa dare fastidio ai grandi Gruppi economici italiani questo governo. Vuole dare soldi alle piccole aziende start-up tecnologiche e non vuole fare la TAV o farla ridotta (situazione più probabile) dove guadagnano i soliti noti (a chi pensate siano andati gli appalti della TAV?) . I quali normalmente strozzano i subappaltatori e si tengono la maggior parte dell’utile. Su quell’ utile dubito che si paghino molte tasse e oltretutto non viene distribuito se non […]

  

Allora i 5 stelle non sono fessi … il decreto dignità funziona.. alla faccia di Boeri

Boeri tito

Tutti ricorderanno le tragedie annunciate dal PD e FI a causa del decreto dignità voluto fortemente da Luigi Di Maio e appoggiato da Salvini. Le aziende sarebbero fuggite dall’ Italia e la disoccupazione sarebbe diventata una piaga dilagante. Pensate che follia..   non si sarebbe più trovato un posto di lavoro per portare le pizze o il sushi a 1 euro a consegna. Assurdo !!!     Dove sarebbe andato a finire un mondo senza trasporto pizza a 1 euro a consegna? E poi, tragedia delle tragedie, con il decreto dignità si sarebbero intaccati gli utili delle grandi aziende che […]

  

M5S in Abruzzo? Calo si, crollo no.

conte salvini di maio

In questi giorni i media parlano di crollo o disfatta del movimento 5 stelle. Non sono così daccordo. Ovviamente non si può parlare di vittoria , ma a mio modo di vedere nemmeno di crollo o disfatta e tenterò di spiegarne il perchè . Chiunque abbia lavorato in politica sa benissimo che quasi sempre elezioni amministrative non sono comparabili con elezioni politiche o europee. Nelle ultime regionali i 5 stelle presero solo 1,5 punti in più di questa tornata. Alcuni punti da tenere presente: 1) Nelle amministrative esistono le liste civiche ed il centrosinistra ne aveva molte , oltre a […]

  

La polemica Bankitalia: E’ davvero indipendente? E lo deve essere?

L’ ultima polemica tra maggioranza e opposizione riguarda Bankitalia. Esattamente il vicegovernatore. Ma suppongo che poi si possa allargare. Le opposizioni con in testa il Partito Democratico si trincerano dietro la cosiddetta “indipendenza di Bankitalia dalla politica” , il partiti di governo con Di Maio-Salvini attaccano Bankitalia per non aver ottemperato al dovere di controllo in occasione dei crack delle banche venete, Etruria etc. Sostituire o non rinnovare il mandato ad alcuni esponenti di Bankitalia,  viste le mancanze nei controlli,  significa minarne l’ indipendenza? Che valutazione si può dare della polemica in atto? La mia è molto semplice : 1) […]

  

Le 10 cose delle quali gli italiani hanno le tasche piene.

conte salvini di maio

Vi ricordate tempo fa? andavano di moda le 10 domande a Berlusconi o a qualche politico. 10 è un bel numero. E io vorrei fare la lista delle 10 cose delle quali gli italiani non ne possono più. Perchè se è vero che la parte gialla di questo governo si sta dimostrando impreparata , io mi chiedo quanto gli italiani ne possano avere le tasche piene di quelli di prima (parlo di PD e altra sinistra ma anche di Forza Italia ). Ne hanno combinate talmente tante a spese degli italiani che l’ elettorato è disposto a votare chiunque pur […]

  

Ce la farà il 5 stelle a Roma? Difficile senza un nome forte.

Dopo le prime pioggie che bloccarono Roma, iniziarono già le battute. I romani a battute sono terribili: alcuni gli affibbiarono subito il nomignolo di SOTTO-MARINO , per altri invece la battuta più ricorrende era: ad Alemanno ci vollela neve per distruggerlo mediaticamente, per Marino è bastata la pioggia. Insomma un sindaco non amato da subito, né dal centro sinistra dove avrebbero desiderato uno più fedele alle logiche di partito (maledette primarie vero Renzi?) , né dalla parte cattolica che Marino ha subito provveduta a rendere virulenta con la stupida provocazione dei matrimoni GAY , quantomeno inopportuna nella città Santa a […]

  

Ottobre rosso © 2019