campoimperatore

“Dove osano le aquile”. Una tre giorni di riflessione politica, organizzata dai giovani di Azione Universitaria in collaborazione con la Fondazione Cantiere Abruzzo Italia, si terrà nella splendida cornice di Campo Imperatore (Gran Sasso), presso l’hotel omonimo, da oggi a domenica 26 luglio. Un’iniziativa pensata – come afferma il dirigente nazionale Leonardo Scimia – “per una comunità politica che vuole discutere, confrontarsi, proporre e rinascere”. Il programma del campus politico, infatti, è molto intenso e ricco di approfondimenti storici, culturali e di attualità. Si inizia venerdì 24 luglio con un dibattito sulle radici del centrodestra italiano, animato da Fabio Torriero, giornalista, docente di comunicazione e direttore di IntelligoNews. A seguire Amedeo Giustini, studioso, autore di diverse pubblicazioni, già capogruppo Pdl al Comune di Monterotondo e collaboratore de La Destra italiana, presenterà il suo libro Fuori tutti, un articolato bilancio sull’esperienza della destra politica dagli anni Novanta a oggi. Siccome le idee camminano sulle gambe degli uomini, però, è prevista anche (tempo permettendo!) una sana camminata lungo i sentieri del parco del Gran Sasso d’Italia e, dopo la cena comunitaria, un rilassante cineforum. Si riprende sabato mattina alle 10 con un interessante dibattito su Università e Start Up, mentre alle 15 e 30 si terrà l’assemblea plenaria, con la discussione degli elaborati che saranno redatti dai tavoli tecnici. Giusto il tempo di un veloce coffee break e alle 17 e 30 si affronteranno i più complessi (e tristemente attuali) temi di geopolitica. A orientare la conversazione tra i delicati equilibri internazionali alla luce della nuova “guerra fredda” tra Usa e Russia, per poi raccontare le vicende della Grecia alle prese la dittatura delle banche nella Ue e l’escalation di violenza dell’Isis, la questione nucleare iraniana e gli interessi italiani in Africa e Medio-Oriente, sarà Luca Lippi, esperto di geoeconomia e di sistemi bancari internazionali e consulente finanziario. Alle 19, grazie alla spettacolare funivia che collega Campo Imperatore a Fonte Cerreto, si potrà “scendere” ad Assergi per la cena e relativa festa identitaria presso la piazza centrale del paese. Il clou politico della manifestazione, tuttavia, ci sarà domenica mattina alle 10 e 30 con il confronto tra l’onorevole Fabrizio Di Stefano, fondatore e presidente di Cantiere Abruzzo e instancabile promotore di iniziative culturali, Fabio Torriero e Marcello Veneziani, giornalista e scrittore, da poche settimane alla guida del comitato tecnico scientifico della Fondazione Alleanza Nazionale, sulla teoria gender e il pensiero identitario. A farsi carico dell’organizzazione i nuclei territoriali di Azione Universitaria in Abruzzo e i dirigenti nazionali, in particolare: Felice Marinucci e Claudio Vernarelli, coordinatore e presidente AU L’Aquila; Katia Ventarola, Nicola Silvestri, Gianluca Guida e Nicola D’Ambrosio, AU Chieti-Pescara; Vittorio Guastamacchia dirigente nazionale AU, Jessica Verzulli, coordinatrice regionale Forza Italia Giovani.

Campo Imperatore (uscita autostradale di Assergi sulla A24) è facilmente raggiungibile con la funivia che parte da Fonte Cerreto o direttamente in macchina.

Per informazioni più dettagliate, sulla pagina facebook dell’evento, potrete trovare ogni indicazione!

 

 

Tag: , , , , , ,