bondi

L’ha adorato, il suo Silvio. Gli ha dedicato appassionate quanto imbarazzanti liriche. Lepoardi, per la sua Silvia, non mostrò lo stesso ardore, la stessa vibrante partecipazione emotiva, lo stesso coinvolgimento sentimentale. “Sono sicura che se Bondi rinascesse, vorrebbe essere Veronica”, ebbe a dire di lui Sabina Negri, moglie di Roberto Calderoli. Eppure, per dirla con la rauca voce di Riccardo Cocciante, “Era già tutto previsto”. Quel che più stupisce, infatti, non è l’umana irriconoscenza dell’ex sindaco comunista e dei tanti che con disinvolto opportunismo sono saltati giù dal carro dell’ex Cavaliere, ma che Bondi, all’epoca del colpo di fulmine, nell’autunno del 1994, avesse […]