Gli integralisti dell’accondiscendenza

ÒDaddy, can I stop being worried now?Ó

Lo stato di guerra in cui viviamo ha due fronti: il primo è contro i musulmani radicalizzati e chi li manovra; il secondo contro gli integralisti dell’accondiscendenza, complici imbelli o subdoli del nemico. Nei riguardi dei primi, ardimentosi nella demenza fanatica o spietati nella brama colonizzatrice, è inevitabile l’esitazione. Verso i secondi no: vanno epurati istantaneamente e definitivamente. Per identificarli, tuttavia, è innanzitutto necessario alzare il velo alle false accezioni. L’accoglienza, che è ormai vocabolo brumoso, non deve essere confusa con l’accondiscendenza, perché in tal caso continueremo a dibatterci nella malta dell’equivoco: la prima è un dovere cristiano, come Gesù […]

  

La sacralità del matrimonio

Raffaello_-_Spozalizio_-_Web_Gallery_of_Art

Oggi, all’altare di un’antica chiesa di campagna, si è celebrato un rito nuziale. Uno dei tanti di questo maggio assolato. Ho amici squisiti che sono da poco convolati, quindi non mi spenderò in commenti sull’istituzione in sé, benedetta dal Signore e dalle wedding planner. Cionondimeno questi cerimoniali, fra catabasi e anabasi, sono spesso un traumatizzante estratto della precarietà relazionale fra l’umano e il divino. Il più eclatante, perché in violento attrito con l’inviolabilità del sacramento. E quella che segue non è una ricostruzione caricaturale, una parodistica carrellata di convitati, ma un accidentale quanto esatto reportage di gelida cronaca rosa. La […]

  

I Malpensanti

Group of People in the Airport

Pochi giorni fa, dal pergamo multimediale della propria pagina Facebook, Vittorio Sgarbi si è lasciato andare a un’accusa nei confronti dei protocolli di sicurezza in uso negli aeroporti, giudicati sinistramente simili alla prassi dei lager, e con la consueta infiammabilità retorica ne ha demolito gli agenti, accusati di livellare alla cretineria della procedura anche gli innocenti passeggeri. Naturalmente la penso allo stesso modo. Tuttavia trovo che aggredire il cerimoniale non sia sufficiente per evidenziarne l’assurdità. L’insensatezza della finta sicurezza non si evince tanto dallo zelo inquisitorio di una procedura molesta e ostile, che sembra volerci scannerizzare persino le scoregge per […]

  

Colpi bassi © 2018