Analfabeti di ritorno

Analfabetismo_d_ritorno_00Analfabetismo-di-ritorno_01

È tutta questione di… educazione permanente. Molto spesso sentiamo dire da alcune persone che non hanno memoria. Bene, ossia male… perché, molto probabilmente, non si conoscono i processi cognitivi legati alla memorizzazione. Come specie, tutti noi, in qualsiasi parte del mondo si viva, siamo programmati per accedere ad un certo numero di informazioni, che vengono regolarmente memorizzate. Però, ad una condizione: tali informazioni devono essere frequentate nel tempo, dopo averle incontrate per la prima volta. Altrimenti, vengono memorizzate solo sul momento, e non entrano a far parte di quel tipo di memoria che si definisce “a lungo termine“. Per esempio, quando […]

  

Brioches

Brioches_00

È tutta questione di… educazione permanente. Maria Antonietta d’Asburgo, da donna “illuminata” com’era, non avrebbe mai potuto consigliare di dare al popolo le brioches in assenza di pane. L’origine della battuta resta ancora incerta, anche se continua a testimoniare l’atteggiamento dei potenti, ancora oggi. Anche nella nostra contemporanea situazione emergenziale. La mia riflessione, che prende le mosse dalle brioches metaforiche che il potere costituito (quale esso sia, non importa) elargisce a tutti noi, fa riferimento allo stile di vita nel quale siamo inseriti, ossia alle continue brioches che ci invitano a consumare, quando non abbiamo il pane. Che cosa si […]

  

Prima gli italiani?

Fattori-Garibaldi-a-PalermoPrima_gli_Italiani

È tutta questione di… educazione permanente. “Prima gli italiani”! E va bene. Ma quali italiani? Del Nord o del Sud, oppure delle Isole? Quelli che lavorano, quelli che crescono, oppure quelli che decrescono ogni giorno che passa perché si avvicinano allo zero sul proprio conto corrente, grazie alle poche tasse? Insomma, decidiamo a quali italiani ci stiamo rivolgendo, perché siamo tutto tranne che riuniti in una classe di individui politicamente solidali, e nel miglior senso della locuzione in corsivo. È inutile dire che ci sentiamo italiani quando andiamo all’estero, oppure quando gioca la nazionale di calcio, ed ultimamente, per fortuna, […]

  

Insegnanti veri!

Dovete morire

È tutta questione di… educazione permanente. Era molto tempo che non leggevamo, noi italiani, una bella notizia come questa, proveniente poi da un tribunale. Ho ragione, dunque, quando dico che esiste ancora la normalità, il buon senso, in questa nazione. Certo, un po’ nascosto, come accade nel caso dell’intelligenza, ma comunque presente. La frase che ovviamente mi è piaciuta è. “Si resta docenti anche fuori dalla scuola”. È una frase che utilizzo spesso durante le mie lezioni universitarie, quando devo spiegare i concetti di status e ruolo. Il ruolo è, infatti, il comportamento di status. E lo status è la […]

  

Prostitute, maschi e mogli…

Prostitute e clienti

È tutta questione di… educazione permanente. Cari signori maschi, attenzione. Se vi recate in Spagna e siete improvvisamente colti da istinti testosteronici, fate molta attenzione: potreste essere beccati ad abbordare una prostituta e, anziché sentirvelo contestare immediatamente come infrazione dalle autorità spagnole, potrebbe essere vostra moglie ad essere informata e a procedere di conseguenza. A casa, e in Italia, oppure in qualsiasi altra parte del mondo abbiate residenza. Da adesso, trovare le valigie fuori di casa equivale a notifica della sanzione amministrativa. Sembra evidente che in Spagna, avvicinare una prostituta è un’infrazione di tipo amministrativo e, come accade per tutte […]

  

Medici in guerra al Pronto Soccorso!

guerra

È tutta questione di… educazione permanente. Leggere questa notizia ed ascoltare questa intervista ci fa comprendere in quale stato di malessere si trova il Paese. Quando si apprende che in alcuni casi ci scappa anche il morto, sarà forse il caso di prestare una maggiore attenzione a questo problema, altrimenti, secondo una perfetta abitudine italiana, ci lamenteremo dopo il fattaccio, quando inizieranno le interminabili indagini della Magistratura per dare un nome al colpevole. In realtà, come in molte situazioni analoghe a questa, i colpevoli siamo tutti noi. La nostra cattiva abitudine aggressiva, specie di fronte a tutto ciò che è […]

  

L’autismo culturale di oggi…

sfidautismo

È tutta questione di… educazione permanente. Il 2 aprile si celebra, per iniziativa ONU, una giornata importante di condivisione e speriamo anche di riflessione comune: la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo. Una consapevolezza che hanno ben presente quei genitori di figli che soffrono di Sindromi dello Spettro Autistico. Sarà il colore blu il simbolo di questa giornata, perché questo colore attiva l’attenzione, una migliore selezione dell’interesse nella mente umana. Ecco perché in tutto il mondo i principali monumenti delle città si illumineranno di blu. E la RAI, su tutte le reti, manderà in onda, sino al 6 aprile, uno spot […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2020