I bambini sono maschi

gender

È tutta questione di… demenza. Abbiamo bisogno di “normalità” e che le donne di questo Paese tornino al lavatoio, anziché presentarsi rifatte, siliconate, cotonate e di plastica davanti alle scuole, a prendere i figli quando escono. Abbiamo bisogno di maschi che tornino a zappare nei campi, madidi di sudore, possibilmente analfabeti e che al rientro siano funzionanti a letto. Fino a quando si tratta di una lavatrice, un mobile di design, vanno anche bene l’innovazione e il progresso, ma per l’essere umano mi sembra che si stia togliendo sempre di più, anziché di aggiungere. Non so quanti di voi conoscano […]

  

La demenza gender

images

È tutta questione di… intelligenza. E questa notizia proprio ci voleva, nel senso che, effettivamente, si era presa una china a dir poco ridicola; strumentale alla raccolta di voti, tanto in Italia e, secondo me, quanto nel mondo. Che diventi un problema di identità andare in un bagno pubblico è semplicemente assurdo e, sempre dal mio punto di vista, persino lesivo del libero arbitrio individuale. Mi spiego meglio. Se una persona, in base al sentimento autoidentitario che nutre, decide di andare nel bagno delle donne, anche se sessualmente maschio, non vedo perché non possa entrarvi. Se qualche donna ha problemi, […]

  

La stupidità umana è senza limiti

LAGO

È tutta questione di… demenza. Non posso che essere, e totalmente, confermando ogni singola parola, con l’autore di questo articolo. Non vi sono da scrivere ulteriori considerazioni, dopo aver letto l’articolo cui mi riferisco, e presa quella necessaria coscienza di appartenenza al genere umano, per comprendere in quale direzione stanno andando alcune manifestazioni umane, specialmente quando qualche intellettuale sostiene che l’Illuminismo abbia illuminato qualche cosa. Di certo, le menti dei passeggianti sull’acqua sono al buio, e spero che riusciranno, prima o poi, a trovare nel loro cammino acquatico qualche oggetto illuminante di facile consumo, e persino riciclabile. Almeno me lo […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2019