Figli di…

maleducazione

È tutta questione di… ineducazione. Quando vomitiamo è perché lo stomaco rifiuta il cibo. Abbiamo mangiato troppo, molto spesso male, oppure abbiamo bevuto qualche cosa che ci ha fatto male. Alcune volte accade a nostra insaputa, altre volte sappiamo già che staremo male. Circa il bere, per esempio, sono molti i giovani che si dedicano all’esercizio di questa morte in differita. Vi chiederete perché un simile inizio dell’articolo. In effetti, sono disgustato. E lo sono rispetto al vomito che alcuni giovani riversano nelle loro azioni sociali. Disabili picchiati a morte, continui ammazzamenti, e se qualcuno non la pensa politicamente nello […]

  

Suicidi culturali

fragilità

E’ tutta questione di… fragilità. Il pensiero della morte di per sé turba. È l’ultimo cambiamento, quello irreversibile. Quando di mezzo ci sono i nostri giovani, è anche più difficile da accettare e siamo più propensi alla riflessione e a puntare il dito contro chi, secondo noi, è il potenziale colpevole, spesso non sapendo come i fatti sono realmente accaduti. E in casi come questi non lo sapremo mai. Non lo sapranno nemmeno i genitori di questo ragazzo. Almeno in questa vita, ora. In futuro, se credono in qualche cosa d’Oltre, forse. E’ chiaro che viviamo in un periodo storico nel […]

  

Il piacere di uccidere

follia omicida

È tutta questione di… educazione. Una persona che cresce in un qualsiasi sistema culturale, e vi cresce dalla nascita, interiorizza atteggiamenti e modi di valutare il mondo di quel sistema, e dei suoi sottoinsiemi. Per esempio, un italiano che nasce a Milano, organizzerà la propria mente come italiano, con una serie di caratteristiche che lo rendono tale agli occhi di tutti, unitamente ad altre che lo rendono milanese. Mi sembra di scrivere qualcosa di evidente, persino di ovvio, eppure da ciò che ho letto in questi giorni, o dalle giustificazioni che alcuni giornalisti, commentatori e intellettuali adducono, rispetto alla strage […]

  

Nati rabbiosi, ma educati al peggio

immagine presa dal web

È tutta questione di… natura. Ora sappiamo dove si trova la rabbia nel nostro cervello. Da questo articolo emerge qualche cosa di nuovo, anche se è ancora lunga la strada per comprendere il perché gli esseri umani, non tutti e solo in particolari occasioni, reagiscono esprimendo una aggressività incontrollata. Il luogo della rabbia è una regione del cervello chiamata setto laterale, nota da tempo perché collegata al controllo di ansia e paura, spiega la neuroscienziata Dayu Lin. Questa regione è connessa ad altre aree cerebrali molto importanti, come l’ippocampo – che controlla le emozioni e l’apprendimento – e l’ipotalamo, che […]

  

Quando il suicidio è omicidio

foto stefano cracco

È tutta questione di… omicidio. Con questa notizia abbiamo raggiunto il fondo della disperazione umana, sia da parte dei genitori – lo voglio pensare – che da parte dei figli. Avere tra i 5 e i 13 anni e decidere di togliersi la vita è una circostanza talmente paradossale e finale che non possiamo continuare a credere che la Cina stia attraversando il periodo più florido della sua espansione economica. La Cina è soprattutto queste cose: scrivo soprattutto perché la sua vera realtà è comunque quella della campagna con le sue condizioni di vita, come si descrive in sintesi nella […]

  

Quando la bellezza è… Down

11026162_10206436976473940_8980842876488612025_n

È tutta questione di… confidenza. Ho già avuto occasione di trattare, proprio in questo blog, la questione Down ed in riferimento ad alcune frasi infelici dello scienziato Richard Dawkins. La notizia di questo articolo mi permette di riprendere alcuni temi che avevo già trattato e che mi sembrano molto importanti, proprio alla luce di quanto sta accadendo ad una diciottenne australiana con la Trisomia 21. Madeline Stuart, che, se la madre avesse seguito il consiglio del nostro caro scienziato sopracitato (osannato in tutto il mondo per la sua laicità), non avrebbe dovuto nemmeno nascere, ha deciso di diventare una modella […]

  

Bambini soli? Adulti menefreghisti…

solitudine

È tutta questione di… insensibilità. Abbiamo sempre creduto, detto e scritto che l’infanzia è uno dei periodi più felici della nostra vita. Forse una volta, e non sempre ovunque. Certo, ora non più, nemmeno dove crediamo di aver raggiunto un alto e soddisfacente livello esistenziale, riempiendoci la bocca con concetti come “qualità della vita” ed altre simili amenità. Sia sufficiente leggere quanto emerge da queste considerazioni. Molte volte mi è capitato di scrivere quanto sia importante, per la nostra specie, adottare un altro atteggiamento verso la nascita di un individuo e dunque verso la vita in generale, abbandonando comportamenti che […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2019