prudenza

È tutta questione di… prudenza. Prima o poi ci saremmo arrivati a modificare geneticamente un embrione umano. È quello che emerge da questa importantissima ricerca, recentemente pubblicata su una rivista scientifica, che ci rivela come gli studi in questa branca del sapere, la genetica, siano all’avanguardia nel nostro oramai vicino, seppur lontano, Oriente. Le motivazioni che spingono a ricerche di questo tipo sono effettivamente rivolte a debellare malattie che spesso condannano gli individui ad una vita triste e piena di sofferenze, quando tali malattie vengano scoperte dopo la nascita. Se vengono intercettate prima si pone la questione dell’aborto, con soluzioni private sulle quali non mi sento certo nelle […]