Violenza e coscienza

Stefano Cucchi

È tutta questione di… avidità. Poche parole per raccontare l’inizio dell’orrore di Stefano Cucchi. Un pestaggio cominciato deliberatamente e proseguito con altrettante coscienza e volontà. Uno schiaffo, un calcio, con la punta della scarpa assestato all’altezza dell’ano, e una spinta gettano a terra Stefano, che viene raggiunto prima da una botta alla testa, e poi da un calcio in faccia. Di queste efferatezze il carabiniere Francesco Tedesco, coimputato nel processo denominato “Inchiesta bis”, ha accusato due suoi colleghi, anch’essi imputati nel medesimo procedimento penale. Tralasciamo ogni considerazione circa il fatto che la narrazione è avvenuta a distanza di nove anni […]

  

Fake

Fake

È tutta questione di… aprire le orecchie e il cuore. Durante l’estate che sta volgendo al termine (si pensa…), sono accaduti molti fatti in Italia. Diversi tra loro, ma tutti caratterizzati dal forte impatto emozionale e in grado di avvicinare le persone tra loro, almeno nei casi di un sano funzionamento mentale. Molto è stato scritto e raccontato su questi fatti. Anzi, se ne è scritto e raccontato così tanto che l’onda emotiva si è moltiplicata in modo esponenziale, fino a raggiungere le vette ora dell’odio, ora della compassione profonda, ora della gratuità in ogni direzione. Nessuno, sia tra chi […]

  

Macron, la Libia e la povera Italia

Macron e la Libia

È tutta questione di… ritorno al presente. E’ tempo di chiarezza. Anche se richiede coraggio. I fatti serissimi e tragici di questa estate (il crollo del Morandi, la questione della Diciotti, oltre al resto…) mi hanno fatto comprendere che noi italiani siamo campioni planetari di due discipline sportive praticate con la lingua. L’organo, il cui movimento, notoriamente, non implica un eccessivo dispendio energetico e avviene inconsciamente, dà vita in noi italiani al “santosubitismo” ed al “responsabilesubitismo”. Appena accade qualcosa di apparentemente buono siamo immediatamente pronti a beatificare l’autore di quel fatto senza porci domande. Con la stessa enfasi, appena accade […]

  

Fontana e la lobby gay

Genitori gay

È tutta questione di… amore. In questi ultimi giorni hanno suscitato molto clamore le esternazioni del ministro Fontana, il quale ha espresso la propria opinione sull’impossibilità di riconoscere la genitorialità di bambini concepiti all’estero da coppie dello stesso sesso, tramite pratiche vietate come la maternità surrogata o l’eterologa, non consentita a coppie omosessuali. Non mi sorprende il circo mediatico dei sinistrati davanti alle parole del Ministro. Dico solo che sarebbe anche giunto il momento di smetterla con l’ipocrisia delle crociate emancipative, portate avanti strumentalizzando questioni che sono intangibili per loro stessa essenza. Ed è un fatto intangibile che i figli […]

  

Stallone da stupro

Stupro

È tutta questione di… mistero. Lo stupro è uno dei crimini più efferati e disgustosi. Colpisce la donna nella sua parte più intima e ancestrale, punendola per essere femmina. Annienta la sua volizione, perché la violazione del corpo annichilisce la possibilità di pensare. Inoltre, la forza fisica maschile, naturalmente più apprezzabile di quella femminile, fa temere per la propria vita ed ogni tentativo di ribellione risulta vano se non pericoloso. In quegli eterni attimi, la donna è solo un oggetto, uno spazio fisico per lo sfogo dei genitali maschili. Per una donna, “dopo”, niente sarà più come “prima”. La sua […]

  

La verità fa male

aborto_

È tutta questione di… confronto. Cantava così Caterina Caselli, ai tempi dei miei genitori. Quando ero più giovane, il rapporto con loro, mio padre e mia madre, passava anche attraverso le canzoni che ascoltavano. E accade ancora oggi, nella maggioranza delle famiglia italiane. Un sano modo per condividere emozioni. Ma non voglio parlare di questo, mentre il can can legato a questa notizia è decisamente più appetibile per me, dal punto di vista antropologico-mentale. Io sono dichiaratamente contro l’aborto, ma non mi sognerei mai di impedire ad una femmina umana, che abbia o meno accanto a sé il maschio padre, […]

  

Contro la famiglia

luci-e-ombre

È tutta questione di… partecipazione. Con questo video ho rivolto i miei auguri, per questo nuovo anno, a tutta la rete. Ora, voglio commentare più diffusamente, sempre nei limiti della vostra tollerabilità, la riflessione personale sottesa a queste mie parole. Come ci ricorda Emily Dickinson, parafrasando una sua famosa poesia, la verità va detta obliqua, perché il successo è nel cerchio, altrimenti potrebbe accecare la nostra vista. Il titolo di questo mio intervento, invece, non segue il consiglio della grande autrice, proprio perché desidero fare altrimenti. Una verità italiana, una fra le tante, sta proprio in quello che pensiamo sulla […]

  

Gay traditori

ottusità

È tutta questione di… ottusità. Bene, questa è la notizia. Perché ci sconvolgiamo, al punto tale da doverne parlare, come faccio io oggi? Inoltre, il diretto interessato giunge persino a dare le dimissioni dal suo ruolo politico. Il termine tradire deriva dal latino tradere, che significa due cose contemporaneamente: trasportare da un luogo all’altro e rivelare. Considerati attentamente, i due significati sono molto legati fra loro. Nel primo caso, questo passaggio, un vero e proprio percorso, dà origine al concetto di tradizione, grazie al quale alcuni significati, pratiche o situazioni si tramandano nel tempo, come se riuscissero a rinnovarsi in […]

  

Libero di parlare

ateneicorrotti

È tutta questione di… interessi non universali. Quante battaglie per conquistare la libertà. Una libertà forse apparente, ma certamente non quella mentale. Ogni uomo vorrebbe sentirsi libero, e nel mio piccolo, con le mie scelte, posso dire di esserci sostanzialmente riuscito, così da poter parlare di questo argomento senza avere scheletri nell’armadio. Consapevole dei fatti da sempre e, nello stesso tempo amareggiato per non aver mai potuto fare qualcosa per cambiare lo status quo. Ecco la notizia. “Caro Alessandro, tu sei bravo. Vali.” “Grazie professore”. “Ma, vedi, per entrare in Università bisogna trovare la porta giusta. E si tratta di […]

  

Pedofilo

È tutta questione di… vacuità. A volte le parole si sprecano. Si utilizzano per comunicare e purtroppo anche per formulare calunnie. Parlare male del prossimo è una pessima abitudine, ma finché si tratta di commenti da bar, come si suole dire, oppure chiacchiere da parrucchiere, il rischio è una lite tra coniugi o tra amiche di quartiere. Gente comune, senza nessuna pretesa di farsi pubblicità. Tutto inizia lì, e tutti finisce lì, il più delle volte. Eppure, quando definiamo e giudichiamo il prossimo, e questo anche in ambiti privati o familiari, la scelta delle parole è importante. Diventa importantissimo se […]

  

Il blog di Alessandro Bertirotti © 2018