Chiudiamo le librerie (e non pensiamoci più)

Può succedere a tutti. O meglio può succedere a quelli che come me peccano talvolta di ingenuità e di ottimismo. Può succedere insomma di nutrire un eccesso di fiducia nei confronti delle librerie, dei giornali, dei libri e in genere del mondo del sapere veicolato dall’industria editoriale. E ti accorgi che di eccesso di fiducia si tratta quando ti si para davanti agli occhi un indizio inaspettato. Un suggerimento, insomma, a rivedere tutta la storia dell’ottimismo (e anche dell’ingenuità). Stiamo parlando di librerie; stiamo parlando della filiera del libro. Che indubbiamente si presenta sempre più magmatica e sempre meno rassicurante. […]

  

E’ il momento di rinforzare le “scorte” per l’estate

Sfruttiamo anche questo blog per un’informazione di servizio che farà – ne siamo certi – la felicità dei lettori. Dal 22 al 26 maggio torna “Via col venti!” in tutta la penisola. Su centinaia di migliaia di titoli sarà applicato uno sconto del 20%. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con i librai indipendenti, le catene, le librerie online, la grande distribuzione e Poste Italiane per «festeggiare» in modo eccezionale Il Maggio dei Libri e far crescere, anche così, la lettura in Italia, dove – come sappiamo dall’ultima indagine dell’Istat – il 57% della popolazione non legge. Per cinque giorni […]

  

Milano batte Roma, almeno nella lettura

Milano batte Roma. Nel capoluogo lombardo si legge di più che nella Città Eterna. L’ultima rivelazione demoscopica dell’Aie (associazione italiana editori) mostra una netta superiorità dei milanesi in quello che potremmo definire un “vizio” nobile o virtuosa abitudine. Milano è da sempre la città dell’editoria. La capitale dei libri e dei giornali. In questi giorni, poi, con Bookcity sta dimostrando una vitalità sorprendente, anche per chi  considera l’inclinazione meneghina per i libri niente più che un fatto assodato.  I dati dell’Aie parlano chiaro: il 53% della popolazione milanese legge almeno un libro l’anno. Mentre i romani che arrivano alla fine […]

  

Il Blog di Pier Francesco Borgia © 2019