Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Ma possibile che non ci sia un politico italiano che sappia l’inglese? Negli ultimi anni (senza andare indietro ai tempi della Dc, del Psi o del Pci, quando invece l’inglese lo sapevano e se non lo sapevano lo studiavano), a parte Enrico Letta e Mario Monti, ci sono stati esempi illustri di figure cacine da parte dei politici o, peggio, dei presidenti del Consiglio.

Come non ricordare il sindaco di Roma (poi ministro della Cultura), Francesco Rutelli, in quel memorabile spot all’Italia, Pliz visit itali and visit de uebsait nel quale chi ha avuto la sfortuna di ascoltarlo sicuramente ha cambiato meta turistica. Il sindaco di Torino, Piero Fassino con il suo Torino is italis fisst capital.

Oppure quel pezzo da collezione del ministro della Difesa, Ignazio La Russa che prova a farsi intendere dai vertici militari dei paesi alleati, ma dopo essersi incespicato un paio di volte ci rinuncia penosamente. E poi ancora quel Silvio Berlusconi d’annata alla Casa Bianca, accanto al presidente Bush che lo guarda con gli occhi che strabuzzano dalle orbite, quando prova a dire che la bandiera americana is nosonli e fleg ma e iuniversal messagg ov fridom end dimocrasi. Mamma mia. Mamma mia.

Oppure Clemente Mastella da Ceppaloni che per difendere la moglie da dei bodyguard troppo indulgenti, si qualifica come ai em parlamentari iuropian, e che cazz!

Uno degli ultimi esempi di schifezza linguistica arriva dall’esponente Pd e vicepresidente del Parlamento europeo (ripeto, il vicepresidente del Parlamento europeo), Gianni Pittella che rilascia su iutub un messaggio di sostegno alla campagna Peace One Day. Uno che è nato 56 anni fa a Lauria in provincia di Potenza e che nella vita ha avuto la fortuna di essere stato messo pure a fare il vicepresidente del Parlamento europeo, come minimo dovrebbe prendere più di una lezione di inglese. E, invece, no.

Ma, finalmente, sono passati questi tempi bui. Ora siamo stati catapultati nel nuovo, siamo oltre la preistoria, dove i politici erano degli ignoranti messi lì per caso. Ora sono tutti giovani e belli, hanno studiato, sanno il fatto loro e non hanno parura di confrontarsi in lingua con gli altri colleghi internazionali. Ora c’è Matteo Renzi al governo, oh, Renzi, che ha alzato il livello di cultura di due o tre tacche. Almeno.

Con l’avvento di un premier smart come lui, si pensava che anche in questo campo si dovesse cambiare verso. Purtroppo, questa certezza è penosamente precipitata quando il Segretario di Stato Usa, John Kerry, è venuto in Italia lo scorso marzo.

Ma il fondo non è stato toccato con Kerry. Quello era solo l’antipasto in confronto a quello che è successo a Venezia al Digital Venice, dove Renzi (accompagnato dalle ministre Marianna Madia e Federica Guidi, insieme nella foto) era stato invitato per parlare dell’agenda digitale europea.

Di fronte a una platea internazionale, Renzi si è imbarcato in un lungo discorso, durato ben 28 minuti, completamente in inglese (o meglio in fiorentininglese), dove l’impressione è stata quella che avesse portato davanti ai professori il tema a piacere, parlando di Antonio Meucci, che alcuni ritengono sia stato l’inventore del primo telefono.

Capito? Renzi ha deciso di parlare di Meucci in inglese. Perché l’ha fatto? Perché? Non bastavano le figuracce che ci fanno già fare i politici corrotti dell’Expo, del Mose e i calciatori imbranati e maleducati, ci voleva anche un presidente del Consiglio che parla un inglese da prima media (non sarebbe stato promosso nemmeno lì) e che per di più lo sfoggia come se fosse un madrelingua.

A parte il fatto che a fare la lezioncina sullo sviluppo della rete in Europa hanno chiamato il presidente del Consiglio di un paese che ha inventato la “domandina per iscritto” e che ancora oggi considera il fax con la fotocopia del documento allegato un valido strumento di identificazione, quello che qui interessa analizzare è la vergognosa figura che ha fatto Renzi davanti al mondo.

Usa patent per dire license, i verbi sono tutti al presente, i sostantivi sono tutti al singolare (io accedere computer e battere sui tasto della tastiera, tanto per fare un esempio). Dalla sala partono le prime risatine, ma lui va avanti convinto che stiano ridendo per le sue sagaci battute, con la faccia seria, la fronte che si aggrotta di continuo, le mani che volteggiano nel cielo, sguardo riflessivo, piglio deciso, aria convinta, come quando parla alla Picierno e alla Boschi.

Venere di Botticielli Madia, accanto a lui (nella foto) sorride alle battutine del suo capo, resta impassibile, per lei va tutto bene, tanto probabilmente non avrebbe capito una parola nemmeno se avesse parlato in fiorentino.

Eppure Renzi, dal febbraio 2010 al febbraio 2011, ha pure pagato 16.767,47 euro per dei corsi di inglese individuali alla Shenker, famosa scuola di inglese. Uno studio individuale, intensivo, focalizzato su language activation e business communication, anche piuttosto caro visto che, di fronte ai 4.300 euro netti di stipendio da primo cittadino di Firenze, ne ha dovuti sborsare circa un terzo del totale per pagare le lezioni. Ascoltando il suo intervento a Venice, sono stati tutti soldi buttati nella spazzatura.

Ma quello che veramente ha lasciato a bocca aperta, denuncia il sito Mentecritica.net, è stata l’assoluta assenza di contenuti, la banalità dei concetti, tipo temino delle elementari. Qualcuno forse ha pensato: un altro scherzo del premier burlone, forse ci sta facendo una supercazzola. Anzi, the supercazzol prematurated with dehating to the right as could be antani.

Non si è reso conto che quell’incontro era una cosa importante, erano presenti personalità del settore che si aspettavano qualcosa di serio. Invece lui ha affrontato una problematica complessa preparando lo speech su English Grammar.

Ma lui è Renzi oh. Scherziamo? Può permettersi di tutto, può fare sparate dove vuole e come gli pare, può stupire anche facendo la figura del fesso, basta fare lo splendido a tutti i costi, anche se un giorno dovesse tenere una conferenza in aramaico. Il rischio, però, di voler sempre fare lo splendido è quello di trasformarsi in uno zimbello. La supercazzola in inglese, poi, non fa ridere, tantomeno non fa ridere chi l’inglese lo sa.

La parabola di Meucci, con lo sguardo perso nel vuoto, faceva più o meno così:

Meucci is a very good Italian (ma come, è ancora vivo?), but is “olzo” a terribol history, bicos meucci is the rial inventor of mo..telefon. I’m sorry with american people present here (risatina Madia) but olzo the congress of united states (con ditino professorale) in tu tausand (occhietti) tu, in tu tausend way I didn’t rimember, recognizezed the founder the inventor of telefon is Antonio Meucci. Antonio Meucci is incredibol man (ce l’ha amico su Facebook e ci messaggia su Whatsapp) forentaim, who worked in the tiater, the most ancient tiater in iurop, Teatro della Pergola (pronunciato alla perfezione), and he was a wolker and invented tth th the telefon to spiking about in the teater. A ginius.
So, (
agitazione convulsa) for fiù rison, he left Italy (beato lui) and he wasn’t ebol to ius the copirait, lessons, come si dice brevetto?, (guarda la Madia che fa finta di nulla) laisens, in eiti seventy uan seventy tri (occhio perso al cielo). I didn’t remembre esaclty the dei, so Bell arraived and in the History he uos the faunder and the inventor of the telefon.

Parole forti, soprattutto: de-de-de-de-de. Roba da rimanere, olzo, scioccati per tutta la vita. L’Huffington Post ha pubblicato i dieci megic moments di come può aver capito il discorso di Renzi un madrelingua inglese. E’ un po’ lungo, ma merita.

Campane per tutti (00:00 – 00:15)

Grazie grazie, così tanto per queste opportunità… ramente, veramente interessante anche perché, non perché, veramente preoccupato del tempo e del e del campanello. La tua campana. 

Fare più bello la globalizzazione (01:15 – 02:15)

Perché io penso in questi momento idee salveranno europa non limitazioni. Il ruolo dell’Europa attorno al mondo, non è un ruolo di… ehm… associazione di limitazioni, è uno spazio di libertà. Europa sarà utile attorno al mondo se fare dislocazione civile, è… eeeeewwww… veramente impegnata a a a fare più bello la globalizzazione. Questo è lo spazio per l’Europa, dell’Europa.

Se parliamo solo di limitazioni e solo di discussioni burocrocratiche, solo di fogli con i i i i i i diversi punti, dai singoli governi, noi perso opportunità e la mia opinione personale è che abbiamo, siamo veramente tipi buoni e tipi fortunati, solo perché abbiamo un’opportunità. Avere un’opportunità oggi non è facile ma questi sono impegni di sfida.

Grazie tante signor Rifkin (intorno al minuto 3)

E grazie tante signor Rifkin. Io ricordo il nostro primo incontro a Firenze, ma il mio primo incontro con lei è, nel mio eeeeh, aaaah, heiheiheihei , iiiii lll leggendo i alcuni libri, penso che ha educato una generazione su questi, dos, questi, dos, sfide. E grazie tante per il suo discorso.

Venezia può salvare word (05:25 – 05:57)

Venezia non è una città normale, Venezia è una città bella, limpido. Ma è la dimostrazione di una città che potrebbe salvare word [office?]. Per questa ragione, la mia gratitudine personale a organizzatori perché la scelta di Venezia è una provocazione anche per l’Italia. Perché se noi cancellare passato e noi consumiamo futuro, noi perdere noi stessi. E discutere internet tecnologia, chiare approccio Ict a Venezia è una buona provocazione.

Pro sessi civili (11 – 12:35)

E’ possibile cambiare l’Italia se in prossimi mille giorni, noi usiamo tecnologia per cambiare atteggiamento nei problemi tradizionali del nostro paese, per esempio “giustizia civile”. Ora noi cominciamo con un pro sesso nella rete, il pro sesso telematico per giustizia civile hanno due obiettivi: primo di ovolollo, questi il numero di mmmmm, eeeeeehmmm, pro sesso bloccati, cinque milioni pro sesso in Italia, civili pro sesso e dare lo stesso tempo della Francia, Germania, Uk, nel nel cronometraggio dei pro sesso, oggi in Italia è mille giorni più o meno, novanta-cinquanta giorni, in Germania è trecento, trecento giorni. Quindi rosse asce, la riduzione è possibile. Questo è il mio pubblico ufficio per il futuro [un Samsung spento], perché è impossibile abbracciare trenta minuti per stampare un documenti per l’identità di mammà. Se hai un problema di identità, questo è un problema psicologico. In Italia è un problema burocratico. Perché noi dobbiamo aspettare, circa trenta-quaranta minuti per stampare un certificato di identità. È sciocco.

Io uomo terribile & civico idea (13:20 – 14:12)

Questo non è un problema di Commissione europea, questo è un problema di persone italiani. Se presento le riforme come un diktat dell’Europa, io uomo terribile. Se io spiego a persone, se io pago la tasssciazione, io sono un corretto e civile gentleman, esattamente come nel wwwwrrraaaaaa resto del mondo, io presento una civico, civico idea, ideale condiviso con il resto delle persone, ma uso la tecnologia e posso continuare in questa direzione molto a seguire per lavori e per burocrazia, per l’educazione, per il governo più sopra, aperta trasparenza, voi spiegate nella vostra spiegazione su quello, per il calcio, per il calcio.

Mia madre piangeva dentro la tv (16:40 – 18:44)

E’ molto interessante perché Europa è nata esattamente con il mercato comune [in italiano], il mercato unico, se pensi al posto, se se spieghi a persone giovani “ooooooh l’Europa è una creazione perché nel passato alcune visioni, uomini e donne visionari decidono di creare un posto in cui tutti scambia-condividono lo stesso pro papera”. Loro pensano che questa è una creazione su e-bay, su Amazon, sulla troia, non dell’Europa.

Perché l’idea di spento Europa, Europa, per la prossima generez, per la prossima – Ohh la, tuooh ovviaamenwwwwkj – alcune compagnie, per la prossima generazione, one. Per la prossima generazione l’Europa non è semplicemente un posto economico, l’Europa è la libertà di movimento, è la stessa mmmm, nella mia esperienza personale l’Europa era mia madre che piangeva dentro la tv, mentre l’hashish, lei sentimento, lei sentiva le mura Berlino distrutte dalle persone, per me, per mia madre l’Europa è esattamente questi momento. Per mio figlio l’Europa è Champions League e normali [serie di facce agonizzanti] vita tutti i giorni.

Se con miei bambini, io parlato di Germania “aaah nel passato c’erano due Germania” miei figli guardano me “Daddy tu sei pazzo”. No nel passato il il il il tempo di cambiamento è assolutamente interessante e incredibili. Ma ora è il momento di un mercato unico digitale e autorità digitale.

Un piscio di futuro (19:02 – 19:32)

E questa sarà la nostra rosa purpurea ad ottobre nel cancellare, ogni singolo euro investito in infrastruttura digitale deve casa della scatola, deve fuori dalle limitazioni (lei sembra aver capito), perché se io investo in una struttura digitale, investo nel futuro. Questo non è un costo, questo è un piscio di futuro e è impossibile di uscire da crisi semplicemente con la discussione, semplicemente con documenti.

Il più votato attorno l’Europa (22:30 – 23:11)

Ashdaksd. Quindi buona discussione tra 5 candidati, nessuno uno, nessuno uno, e quindi il numero, il io sono veramente interessante, perché alcune parti di persona mi hanno detto “Aaaaah tu ss, tu non accetti il risultato di elezioni” quindi sono molto, molto fiero perché il mio partito, io appartengo a un partito che è stato il più eletto partito in Europa. Undici punto due milioni di voti. Il partito democratico in Italia è stato il più votato in Europa. Quindi se pipì discutiamo di democrazia, noi siamo sopra il tavolo, molto impegnati a riguardo.

Il buon italiano (24:24 – 25:50)

Meucci è un buon italiano, ma è anche, un a-ah pessimo storia, pessimo storia, perché Meucci è l’arcolaio inventore del mmmm, telefono. Mi dispiace con le persone americane presenti qui, ma anche il congresso degli stati uniti in 2002, 2001, non ricordavo, riconoscere il fondatore, l’inventore telefono è Antonio Meucci. Antonio Meucci è uomo incredibile per un periodo di tempo, lavorava nel teatro, nel più antico teatro d’Europa: Teatro della Pergola. Lui era un lavoratore, quindi lui inventò il telefono per parlato del nel teatro… un genio… quindi per qualche ragione lui lasciò l’Italia e non poteva usare il copyright lezioni, come si dice brevetto?, licenza ottanta settanta uno, ottanta settanta due, non ricordavo precisamente quindi Graham Bell arriva e nella storia lui fu l’inventore e fondatore del telefono.

Quindi la relazione con Meucci è una buona relazione ma è anche rischio, perché per un uomo d’affari è chiaro, noi dobbiamo avere un buon idea, ma dobbiamo avere anche commerciale e marketing, perché l’idea senza di marketing commerciale ewwww sento eeeeemmmwww struttura, il il il il il il il il ras alt non sono buoni. Ma per il paese questo è anche la rappresentazione di possibilità, pipì non permettiamo a tutti di fare la stessa conclusione di Meucci, se c’è una buona idea, noi lottare assolutamente dobbiamo per questa idea, e amica questa idea.

Nessuno ha capito cosa volesse dire, quindi è stato un discorso perfettamente renziano. C’è da aggiungere qualcos’altro? Sì, embarrassing.

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,