Boldrini, venga a vedere come fa vivere i suoi amati immigrati

IMG_6195 - CopiaIMG_6190 - CopiaIMG_6193 - CopiaIMG_6194 - Copia

Laura Boldrini dice da Myrta Merlino a “L’aria che tira” che “odia l’odio”. Qualche giorno fa Gino Strada ha dato dello “sbirro” a Minniti. E la prima cosa che ha detto la nuova Miss Italia Alice Rachele Arlanch è che “vorrebbe salvare gli ultimi”. Meno male che non ha aggiunto che vorrebbe anche la pace nel mondo. E’ il desolante quadretto di un buonismo stucchevole al quale ci hanno abituato i nostri politici. Gli altri due non so, ma almeno la Boldrini andrebbe invitata a Milano, dove ieri la polizia ha fatto un blitz davanti alla stazione Centrale controllando sessanta immigrati. […]

  

Giustizia carogna

tamtam tamtam - Milano, Processo Mediaset e avvocati -SCIOPERO MAGISTRATI TOGHE DEGLI AVVOCATI

Nel febbraio 2012 ci provò un deputato di Forza Italia, Daniele Galli: presentò una proposta di legge per obbligare lo Stato a rifondere le spese legali del cittadino che viene imputato in un processo penale e ne esce assolto con formula piena. Non venne mai nemmeno discussa. Eppure affrontava una delle peggiori ingiustizie italiane. Il corto circuito che ne viene fuori è poi un altro: chi è sotto la soglia di povertà, ovvero meno di 16mila euro all’anno, può ottenere l’avvocato pagato dallo Stato, ovvero il gratuito patrocinio. Chi usufruisce di questo favore pagato da noi cittadini sono di solito, […]

  

Ora basta con i “je suis”

Nizza, strage sulla Promenade des Anglais: camion sulla follaNizza, strage sulla Promenade des Anglais: camion sulla follaRoma, fiori all'Ambasciata di Francia dopo l'attentato a Nizza

Eppure, sicuramente anche oggi ci sarà qualche Boldrini, o simil Boldrini qualunque, che non se la sentirà di dire che questa è una guerra. Che siamo in guerra. Ci sarà ancora qualcuno che proverà fastidio nel pronunciare il nome di quel nemico subdolo e vigliacco che non si vede, ma che esiste: il fanatismo ISLAMICO. Non terrorismo in generale, non fanatismo e basta, ma islamico. Sia chiaro. Invece, cari Boldrini e soci, oggi più che mai questa è una guerra, una guerra totale contro il fanatismo religioso islamico e i loro adepti che provengono da una parte ben definita del […]

  

Questi non sono Charlie. Sono l’Italia peggiore

François Hollande a braccetto con il premier di una Turchia che si è ben guardata dal fermare la fidanzata di Amedy Coulibaly, autore della strage di quattro ostaggi ebrei nel negozio Kosher, in fuga verso la Siria e altri 1.300 jihadisti francesi. Al fianco del presidente socialista pure il fratello dell’emiro del Qatar, uno degli Stati che insieme all’Arabia Saudita (amica degli americani) finanzia l’Isis e i principali gruppi jihadisti siriani. Marine Le Pen bandita assieme al 25% dei francesi che la vota. Una finta marcia della pace, insomma, finita con litigi e veleni per l’assenza del presidente Barack Obama e […]

  

Il Comune fa le case ai rom ma sfratta i suoi cittadini

Spostare i rom costa al Comune 700mila euro. Succede a Pistoia. Quarantamila euro subito, altri 600 mila circa dalla prossima primavera e, infine, una cifra a sei zeri, impossibile da quantificare con precisione, per il trasferimento definitivo nell’area dell’ex vivaio Sciatti. Ad oggi sono queste le risorse pubbliche che serviranno per sistemare i nomadi del Brusigliano, una zona di Pistoia, al momento situati in un’area ad alto rischio idrogeologico che deve essere al più presto messa in sicurezza per la presenza a pochi metri del nuovo ospedale San Jacopo. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Samuele Bertinelli (fondatore del Pd pistoiese) […]

  

Benvenuti a latrina Santa Maria Novella

Ultima fermata Santa Maria Novella. L’ingresso di Firenze. Il biglietto da visita della culla del Rinascimento ridotto come Beirut dopo le bombe. La bella canzone di Pupo è un lontano ricordo. Appena un turista arriva (o parte) deve passare per forza con le valigie su una striscia di porfido attraverso una coltre di polvere. Tutto intorno terra battuta. I viaggiatori che vanno verso lo scalo ferroviario trovano dune invece del prato verde, lamiere divelte, il bicipark incompiuto. La ditta che ci lavorava è fallita e i lavori, finanziati dal Cipe per 27 milioni di euro, sono fermi. Non c’è una […]

  

Le lesbiche fuorisalone di Pisapia

L’ha fatto un’altra volta. Anche quest’anno il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha concesso il patrocinio (probabilmente gratuito) del Comune al Lesbian & queer cultural harassment, ovvero alla quarta edizione del festival “Lesbiche Fuorisalone”. La quarta volta che Pisapia mette la sua firma sotto un evento dedicato alla produzione culturale-artistica lesbica e queer che si svolgerà dal 27 settembre al 5 ottobre 2014 e che si svilupperà nei luoghi simbolo della città. La cosa bella, e che avevamo già registrato anni fa, precisamente nel 2011, è che Palazzo Marino non sganciò un euro per la Giornata mondiale delle famiglie di […]

  

Chi combatte l’abusivismo in Italia viene silurato

Non bastavano il dissesto finanziario del Comune, il Carnevale 2015 a rischio, l’estate flop per i commercianti. A rovinare l’estate a Viareggio ci si sono messe pure le grane del porto. L’inchiesta sulle tangenti degli yacht miete un’altra vittima innocente. Dopo un anno dalla sua nomina alla fine di settembre il comandante della Capitaneria di Porto, Marco Alberto Iacono (nella foto), sarà trasferito a Palermo. Apprezzatissimo da tutti e vero artefice di una reale lotta all’abusivismo e salvaguardia delle acque, Iacono è un uomo delle istituzioni che con grande determinazione e coraggio ha portato avanti le indagini sul porto (nella […]

  

I cinesi ci conquisteranno. Speriamo presto

Per la prima volta sono andato a tagliarmi i capelli da un parrucchiere cinese. Abito a Milano in zona via Paolo Sarpi, la Chinatown della città, ma non mi era ancora capitato di provare. Sono stato quasi obbligato a farlo perché come dei provincialotti medio borghesi anche nella grande città della moda, della tecnonolgia e delle modernità, tutti vanno in vacanza nello stesso mese: agosto. Così, nel deserto più completo che si crea lungo le strade meneghine, gli unici a restare aperti sono sempre loro, i cinesi. Sì, quelli che non fanno gli scontrini, non pagano le tasse, non muoiono […]

  

Il blog di Fabrizio Boschi © 2018