La Boschi non è profeta in patria

SOTTOSEGRETARIO  MARIA ELENA BOSCHISOTTOSEGRETARIO  MARIA ELENA BOSCHISOTTOSEGRETARIO  MARIA ELENA BOSCHISOTTOSEGRETARIO  MARIA ELENA BOSCHI

Chi di querele ferisce, di querele perisce. La sensibilità di Maria Elena Boschi (nella foto) per le notizie (vere) che parlano di lei su libri e giornali, alle quali lei replica senza batter ciglio con minacce di denunce, adesso viene messa a dura prova nella sua terra di origine. Finalmente, dopo tanti bocconi amari ingoiati per colpa sua, Arezzo si è svegliata e il sindaco di centrodestra, Alessandro Ghinelli, è corso ai ripari per salvare quel poco di reputazione che ancora è rimasta alla città. «Arezzo viene associato sempre alle vicende della famiglia Boschi su Banca Etruria e agli obbligazionisti […]

  

I condannati del Pd fanno carriera

mairaghi_marco03

Sei Toscana è il gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province dell’Ato Toscana Sud (province di Arezzo, Grosseto e Siena e sei comuni della provincia di Livorno). Il territorio servito da Sei Toscana copre circa la metà dell’intera superficie regionale e racchiude 105 comuni (36 aretini, 28 grossetani, 6 livornesi e 35 senesi), e ha chiuso il 2014 con 1,8 milioni di utili, ma anche 83,5 milioni di debiti 18,3 dei quali verso il sistema bancario. Un anno fa i suoi vertici sono stati travolti da un’inchiesta giudiziaria su appalti truccati, c’è un commissariamento in corso e un […]

  

Fashion Boschi

Convegno 'A Cesare quel che è di Cesare' a MilanoConvegno 'A Cesare quel che è di Cesare' a MilanoConvegno 'A Cesare quel che è di Cesare' a Milano

Sarà che a Milano c’era la Fashion Week e anche lei voleva fare la sua passerella. Comunque sia la paladina dei poveri e degli afflitti, salvatrice dei risparmiatori, amica degli immigrati, vicina agli ultimi, Maria Elena Boschi, alcuni giorni fa al convegno “a Cesare quel che è di Cesare” a Palazzo Marino ci si è presentata con una borsa Louis Vuitton Limited Edition da 2.400 euro. Peraltro di dubbio gusto. E’ la Master Neverfull Capsule Collection by Jeff Koons, uno degli artisti più quotati al mondo che raffigura La Gioconda di Leonardo Da Vinci. Quella stessa Boschi che afferma: “Dobbiamo […]

  

Cnel, ente utile solo ai renziani

BOSCHI E DONATI AD AREZZO NEL MAGGIO 2014

Per Renzi era il simbolo degli enti inutili, la cui abolizione veniva sbandierata come un vessillo nella campagna del Sì al referendum costituzionale del 2016. Poi alle urne è andata come è andata e il Cnel, il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro, è rimasto bello tranquillo al suo posto. Pochi giorni fa, meno di un anno dopo lo scampato pericolo, l’organo costituzionale è più rinvigorito che mai e anzi si è rinnovato di ben 48 nomine. Per inciso i consiglieri del Cnel guadagnano 2.100 euro al mese (per non fare niente). La comunicazione ufficiale è arrivata dalla Presidenza del […]

  

La sottosegretaria al gossip e la ministra al niente

Palazzo Chigi. Conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri n. 1241487243372-carabinieriautopompa20046675_1426841330736815_2729284849411751300_n

E’ l’anno nero degli incendi. Piromani, negligenti, folli. Ma chi davvero ha contribuito ad incendiare l’Italia in questi tragici giorni di luglio è il ministro al niente, ops, alla Pubblica amministrazione,  Marianna Madia che a gennaio ha avuto la splendida idea di smembrare il Corpo Forestale dello Stato, in nome di chissà quale risparmio sui conti. E guarda caso questa estate è record di incendi. Da gennaio ad oggi ce ne sono stati circa 800, soprattutto al Sud. Il Corpo Forestale dello Stato, per molti inutile, soprattutto per la Madia evidentemente, aveva invece funzioni molto importanti di prevenzione e controllo […]

  

Al servizio di Sua Maestà la Boschi

Taormina Summit G7, conferenza stampa conclusiva di Paolo Gentilonilaterina-boschi-banca-etruria-protesta12

Ben due pattuglie. Piantone fisso, notte e giorno, davanti a casa Boschi a Laterina. Da oltre un anno ormai, la villa di Maria Elena, alle pendici del suo paesino di 3.500 anime, è presidiata dai carabinieri. Un’auto sta fissa davanti al cancello, un’altra fa giri e appostamenti intorno alla casa, h24. Nemmeno si trattasse di Obama. Non basta la scorta della quale si serve la sottosegretaria renziana, ma anche quattro carabinieri in servizio permanente per la sicurezza della sua famiglia (mai messa in serio pericolo e mai destinataria di minacce) e tolti dal garantire la sicurezza del territorio. Il motivo […]

  

Lotti-Boschi, vite incrociate

Sala polifunziongdggdale Presentazionetesta-chirico

Ma guarda, guarda chi si rivede insieme. Maria Elena Boschi e Luca Lotti. Eterni rivali alla corte di Renzi, entrambi troppo galli per star bene in un unico pollaio. Lei ex ministro delle Riforme, oggi sottosegretario a Palazzo Chigi. Lui ex sottosegretario a Palazzo Chigi, oggi ministro dello Sport. Non si sono scambiati solo i ruoli però, ma anche i portavoce. Quello di lei, Luca di Bonaventura, è passato con lui. Lei si è fatta un’agenzia privata. A rimanere identici sono i loro emolumenti e le loro false promesse, come quelle di abbandonare il campo se avesse vinto il No […]

  

Tutto bene. Ma non c’è molto da esultare

Matteo Renzi arriva al QuirianaleCS SALVINIREFERENDUM COSTITUZIONALE 2016

Ok, ha vinto il No. Festeggiamo questa Renxit. Stappiamo Cristal ed esultiamo. Del resto è quello che volevamo no? Lasciamoci andare pure a un bel gesto dell’ombrello liberatorio verso tutti questi loschi figuri che hanno ammorbato le nostre menti per tre anni e che ora volevano farci firmare una Costituzione riscritta (male) a loro vantaggio. Una Carta che ribaltava le nostre regole senza migliorarle. Quindi gongoliamo pure, abbiamo vinto. E’ vero. Ma riflettiamo un pochino anche. Che cosa abbiamo veramente vinto? E chi ha vinto esattamente? Sebbene mi sforzi di crederlo, non siamo messi poi così bene. E parlo in […]

  

Il premier ripesca la terza Renzi’s angels

biagiotti, boschi, bonafèbiagiottimatteo-renzi-luca-lotti-1

In principio erano in tre. Simona Bonafè, Maria Elena Boschi e Sara Biagiotti (nella foto). Le Renzi’s Angels estratte dal cilindro della Leopolda, riprodotte in una foto di qualche tempo fa, in piazza del Duomo a Firenze, in stile Quarto Stato di Pelizza da Volpedo. Una è diventata eurodeputata (la Bonafè), di cui Renzi è stato anche testimone di nozze. Un’altra super ministra delle Riforme (la Boschi). All’ultima invece (la Biagiotti), già consigliera provinciale e poi assessore allo Sviluppo economico nella giunta Renzi, non è toccato nulla. Eppure per le primarie del centrosinistra nel 2012 si erano impegnate tutte allo stesso modo: rispettivamente, […]

  

Salta la prima testa del “giglio magico”

biagiotti, boschi, bonafè

  Che il Partito democratico si stia sbriciolando pian piano lo si avverte anche dalle periferie. Nel maggio 2014 una certa Sara Biagiotti venne eletta sindaco di Sesto Fiorentino, 49mila abitanti alle porte di Firenze, con il 56,7 per cento dei voti. Dopo appena un anno di amministrazione la sindaca (che è stata eletta anche presidente dell’Anci Toscana) è stata sfiduciata per effetto di una mozione firmata da 8 consiglieri del suo Pd, oltre che da 4 di Sel e da un ex grillino (il 21 luglio consiglio comunale straordinario). È la prima testa che salta del famigerato “giglio magico” di […]

  

Il blog di Fabrizio Boschi © 2019