Una magistratura allegra

Milano, Renzi alllll

Renzi chiama, la magistratura risponde. Che Henry John Woodcock conducesse inchieste, per così dire, con modalità «allegre»,  lo diciamo dal 2001, visto che in questi 16 anni il pubblico ministero ha indagato tutto l’indagabile: parlamentari, presidenti di Senato, segretari di partito, ministri, primi ministri, sindaci, ambasciatori, reali, imprenditori e soubrette. Tutte inchieste molto fumo e poco arrosto, per lo più scoppiate in aria come bolle di sapone. Ma adesso che il leggendario sostituto procuratore di Napoli ha osato toccare il Pd e l’intoccabile segretario, Matteo Renzi, allora la magistratura si sveglia e apre un fascicolo contro il suo pm. Curioso. […]

  

La ditta Verdini

Verdini lascia Berlusconi e da vita ad un gruppo autonomo - FOTO DI REPERTORIOSÌ ALLE UNIONI CIVILI, VERDINI VOTA LA FIDUCIADenis-Verdini-VF-45-2016_980x571

Ogni volta che penso a Denis Verdini mi viene in mente Jordan Belfort, uno dei più famosi broker della storia, in The Wolf of Wall Street. Belfort inizia la sua carriera a Wall Street, sotto la guida di Mark Hanna. «Regola numero uno: spostare i soldi dalle tasche del tuo cliente e metterli nelle tue». Il giovane impara in fretta facendo carriera a forza di fregare il prossimo. Fonda la Stratton Oakmont, assoldando malavitosi del quartiere come brokers. Belfort diventa il capobranco di una moltitudine di persone come lui, che amano le droghe, i festini, il sesso, ma soprattutto i soldi: «Lasciate che vi […]

  

Il blog di Fabrizio Boschi © 2019