La ditta Verdini

Verdini lascia Berlusconi e da vita ad un gruppo autonomo - FOTO DI REPERTORIOSÌ ALLE UNIONI CIVILI, VERDINI VOTA LA FIDUCIADenis-Verdini-VF-45-2016_980x571

Ogni volta che penso a Denis Verdini mi viene in mente Jordan Belfort, uno dei più famosi broker della storia, in The Wolf of Wall Street. Belfort inizia la sua carriera a Wall Street, sotto la guida di Mark Hanna. «Regola numero uno: spostare i soldi dalle tasche del tuo cliente e metterli nelle tue». Il giovane impara in fretta facendo carriera a forza di fregare il prossimo. Fonda la Stratton Oakmont, assoldando malavitosi del quartiere come brokers. Belfort diventa il capobranco di una moltitudine di persone come lui, che amano le droghe, i festini, il sesso, ma soprattutto i soldi: «Lasciate che vi […]

  

Verdini&Co. meglio perderli che trovarli

verdini renziConferenza stampa di Forza Italia per presentare il libro sui primi 100 giorni di Prodi edito dal quotidiano Libero

In questa rara foto si vedono Denis Verdini e Matteo Renzi nel 2008 a una cena organizzata dall’amico Denis a Firenze, per i dieci anni del Giornale della Toscana, di cui Verdini era editore. Renzi non si era ancora neanche candidato alle primarie per diventare sindaco di Firenze. Ma ci stava già lavorando. Uno scatto che dimostra un fatto palese da tempo: Denis e Matteo sono da sempre culo e camicia. Per questo il fatto che l’ex coordinatore nazionale se ne sia andato da Forza Italia per andare a soccorrere le riforme di Renzi portandosi dietro una decina di persone, […]

  

La Toscana non è più rossa. È rossa e verde

Regionali Toscana, Enrico Rossi attende i risultati a Firenze

La Toscana non è più rossa. È rossa e verde. Cambia il vento per il Pd, ora soffia un vento freddo che viene dal Nord. L’unica novità politica di rilievo a queste Regionali, infatti, è la Lega Nord. Sull’onda di un iperattivo Matteo Salvini, cavalcando gli umori anti rom e anti clandestini, il Carroccio ha raccolto, con Claudio Borghi Aquilini, un sorprendente 21,9%. Un miracolo se si pensa al 4,6% del 2010 e al 0,67% delle Politiche 2013. «Il nostro è un risultato straordinario, siamo il primo partito d’opposizione. Questi dati, se confermati, dimostrano una netta inversione di tendenza e un […]

  

Viaggio in Rossi land

Ricordate lo scandalo della Asl 1 di Massa in Toscana? Forse il caso più eclatante di malasanità degli ultimi vent’anni del quale, stranamente, i giornali hanno parlato pochissimo. Un buco di bilancio di 420 milioni maturato negli anni in cui l’attuale governatore della Regione, Enrico Rossi (nella foto), quello che un sondaggio ha anche nominato a migliore d’Italia (immaginiamoci gli altri) era assessore alla Sanità nella giunta dell’allora presidente della Regione Claudio Martini. Il governatore Rossi rispedì al mittente ogni accusa e si svicolò dalle responsabilità che evidentemente lo riguardavano. Ma fece di più. Puntò il dito contro i due […]

  

Il blog di Fabrizio Boschi © 2019