Stai morendo.

So che in questo momento, dopo aver letto il titolo, hai fatto un bel Tiè! con tanto di corna rivolte allo schermo. E se sei un maschio hai pure la mano saldamente ancorata ai maroni, immagino. Eppure, che tu ci creda o no, queste due paroline antipatiche, Stai morendo, potrebbero cambiare completamente la tua vita. A partire da domattina. Risvegli. Ma tu cosa pensi quando ti svegli al mattino? Intendo come seconda cosa, dopo aver bestemmiato in aramaico contro la sveglia. Rifletti: hai aperto gli occhi, ti sei ben stiracchiato, e hai fatto anche un bel check (solo per i […]

  

Anche il pene diventa smart. Evviva.

lovely

Per chi non lo sapesse, smart è un termine inglese dagli svariati significati. Ma tutti noi lo associamo a qualcosa di elettronico, di complesso: in una parola, di intelligente. Come la nostra TV, il frigo, l’orologio, il telefono. E non vuoi che la scienza trovi il modo di proporti anche il pene smart? No, tranquilli, non ho digitato male: non volevo dire pino smart, e nemmeno pane, pero, pila, palo, pala. Volevo proprio dire pene. Eh si, arriva proprio lui, il pene smart. Ma cosa significa in questo caso smart? Piccolo, come la macchina? Veloce come il processore del telefonino? No cari […]

  

Firenze e il ramo maledetto.

Un po’ di egoismo, e forse la saturazione che mi attanaglia alla fine di una giornata in cui tipicamente mi occupo del malessere delle altre persone, mi portano spesso ad evitare i telegiornali serali. Preferisco cenare ascoltando un po’ di musica se i bimbi sono già a letto. Ma le cattive notizie arrivano sempre: ci pensano i miei pazienti, ogni giorno, uno più pettegolo dell’altro: “Dottore, ha sentito cosa è successo a Firenze?” “No”. “Ma Dottore, Lei vive fuori dal mondo. Aspetti che le racconto…”. Il pugno allo stomaco si fa sentire immediatamente: due persone morte a causa di un […]

  

il blog di Daniel Bulla © 2018