waiting-clipart-waiting-roomstappa

Alghero, luglio 2015. Sono le 16.00, e la temperatura è artificialmente resa piacevole dentro la stretta sala d’aspetto del Pronto Soccorso. Sette persone sedute sulla destra attendono il loro turno, in silenzio. Quale miglior contesto per studiare un po’? Mi sono portato un libro, che vorrei finire entro l’estate,  sapendo di dover passare diverse ore in un PS. Rimango in piedi, sulla destra, di fronte al box delle accettazioni, deserto. Inizio a leggere: prima o poi qualcuno verrà ad accettarmi, penso. Alla fine della prima pagina, una ragazza inizia a sbuffare: “Non è possibile…due ore e mezza. Due ore e mezza, […]