Tra Mercato in Duomo e cene “sospese”

mercato4mercato3mercato2priceless3

 Cibo per tutti, energia per la vita è il tema conduttore di Expo 2015.  Ed è stato preso sul serio, prima che a Rho: bistrot, paninerie, ristoranti bio negli ultimi mesi sono spuntati come funghi, ce n’è per tutti i palati. Ha aperto il primo maggio in contemporanea con i padiglioni di Expo <Il Mercato del Duomo>, un nuovo tempi del gusto firmato Autogrill che con la regia di Slow Food e dell’Università degli studi di Scienze gastronomiche di Pollenzo lancia la sfida a Eataly. Cinquemila metri quadri di superficie su quattro piani di altezza, il Mercato è stato progettato […]

  

Il film sui clochard (che non spariscono per Expo)

imageimageimage

  Da piazza Scala ai piazza Gae Aulenti. Hanno suonato dal vivo (e al freddo) sotto la torre Unicredit e il Bosco verticale,  il quartiere di Porta Nuova affollato dai milanesi prima e dopo l’acquisto da parte degli emiri idel Qatar. Ė davanti al teatro del Piermarini o ai grattacieli che in due settimane, scarse, dal 10 al 24 dicembre, si ė girato il film della Bar Boon Band. L’hanno chiamata la banda degli ultimi, degli emarginati. Ė il gruppo musicale fondato nel 1995 da clochard e volontari. Grinta da vendere che scorre dalla batteria al basso. Ma quali “ultimi”. […]

  

Dopo i richiami arrivano i tombini griffati

Care (e milionarie) griffe, non pensate solo alle vetrine. Mettete  mano al portafogli e sistemate i marciapiedi “a regola d’arte”.Questo, più o meno, era stato il’ordine del Comune alle griffe di via Montenapoleone. Una polemica montata dopo un’ispezione dei tecnici:  avevano constatato – e fotografato a dovere – lo stato delle griglie di aerazione davanti alle boutique. Spesso poco pulite, fuori norma,. a di rischio di inciampo per i pedoni. Messaggio ricevuto. Forse i marciapiedi non sono ancora “a regola d’arte”, ma dal 24 febbraio sono comparsi almeno i tombini griffati. In concomitanza con la Milano Fashion Week è stata […]

  

Gomitoli di lana in via Montenapoleone

Lavorare a maglia non è più l’hobby delle nonne. Dopo aver visto sferruzzare   anche star del calibro di Julia Roberts, Sarah Jessica Parker o Uma Thurman,  il knitting è diventato una moda. E ora pure il Quadrilatero per qualche giorno promuoverà il lavoro della lana  con i ferri. L’occasione è il progetto “San Valentino in Montenapoleone”, organizzato e promosso dalla Fondazione Edo ed Elvo Tempia Valenta impegnata nella lotta contro i tumori. La onlus  è anche uno dei soci fondatori di Gomitolo Rosa, associazione che unisce con un filo ideale  il mondo della lana e quello della salute. In […]

  

Il blog di Chiara Campo © 2018