“Deo Gratias” in Triennale

burk2burkburk3

“Poveri sì, ma nella dignità!. Così parlava al popolo del Burkina Faso Thomas Sankarà, chegovernò il terzo paese più povero del mondo e con il più alto tasso di analfabetismo. Dal 1983 fu al potere solo per quattro anni, prima di essere assassinato in un colpo di Stato, ma abbastanza per essere definito il Che Guevara dell’Africa occidentale. Costruì ospedali, case, ferrovie, favorì la scolarizzazione, assegnò ruoli di potere alle donne. Un mito che è sopravvissuto anche dopo la sua scomparsa e  nonostante la drammatica miseria in cui è riopiombato il Burkina dopo la sua morte. Ma quella fierezza, “poverì […]

  

Un’osteria in cima alla Triennale e (forse) un ecomostro davanti

triennale1triennale2

 C’è stata una preview nei giorni scorsi, ma la Triennale aprirà ufficialmente il 13 aprile un nuovo ristorante temporaneo sulla terrazza, completamente ristrutturata e ridisegnata dagli architetti Paolo Brescia e Tommaso Principi dello studio milanese Obr. L’hanno trasformata in una grande serra trasparente  affacciata sul parco Sempione, il Castello Sforzesco,  il nuovo skyline. E non a caso si chiama “Osteria con vista” il locale affidato allo chef Stefano Cerveni, una stella Michelin, arrivato direttamente dalla Franciacorta. Avrò  50posti a tavola che saliranno a 120 con gli spazi esterni. Non chiuderà con Expo, la terrazza-ristorante accoglierà i visitatori anche nel 2016  durante “21st […]

  

Il blog di Chiara Campo © 2019