Per aggiustare i nostri conti ci vuole un Marchionne

Premessa indispensabile: non sono un economista, non sono un pessimista e non sono neppure un menagramo , ma un semplice cittadino che, se non altro per il mestiere che fa, segue le vicende quotidiane da vicino. Ebbene, al momento, questo semplice cittadino ha la chiara impressione di essere preso in giro, di essere sistematicamente nutrito di menzogne per tenerlo tranquillo ed evitare che a Roma salti il banco. E’, cioè convinto che la politica economica del governo sia rovinosa per il Paese, perchè troppo timida, troppo accomodante verso lobby, sindacati e interessi particolari. Ciò nonostante, i nostri governanti ci assicurano […]

  

Sparare o non sparare, questo il dilemma

Ogni qualvolta leggo che un cittadino che, per difendere se stesso, i propri familiari o anche soltanto i propri beni, viene messo sotto processo – talvolta addirittura con l’accusa di omicidio volontario se il rapinatore ucciso è colpito alla schiena, mi viene una gran rabbia: se è in regola con la legge (vedi porto d’armi e possesso legittimo dell’arma) deve avere il diritto di difendersi, soprattutto se numericamente è in condizioni di inferiorità, perché supplisce semplicemente a una mancanza dello Stato che non gli ha assicurato la protezione cui avrebbe diritto. Ancora più forte è la rabbia quando vengono messi […]

  

il blog di Livio Caputo © 2018