L’Italia sempre più in pericolo

Alcune prime osservazioni a caldo sulla tragedia di Tunisi: – Con l’attentato al museo del Bardo, l’ISIS, o una delle organizzazioni a lui affiliate, hanno fatto un ulteriore passo verso l’Italia. Se la Libia dista duecento miglia dalle nostre coste, la Tunisia è a meno di cento. Se vogliamo credere alla interpretazione dell’esperto collega Toni Cappuozzo, i terroristi avrebbero addirittura pianificato l’operazione per i0 l18 marzo perché sapevano che in porto ci sarebbe stata la “Costa fascinosa” e che quindi c’era maggiore possibilità di colpire degli italiani. Ma anche nel caso in cui questo non fosse vero, il coinvolgimento è dato dal fatto, […]

  

attenzione, il nemico è tra noi

So di essere, da sempre, politicamente scorretto, ma  sono un convinto seguace nella teoria dello “Scontro di civiltà” illustrata per primo, ancora nel secolo scorso, da Samuel Huntington. Sono convinto, cioè, che stiamo assistendo a un nuovo capitolo di quella guerra tra Islam e Cristianità che, a ben guardare, dura da quindici secoli, passando attraverso le battaglie di Poitiers, di Lepanto, di Vienna e molte altre meno conosciute. E’ uno scontro di civiltà, perché basato su due diverse e sostanzialmente incompatibili concezioni della società, dello Stato e perfino del vivere quotidiano. Ma, sia pure a intermittenza, è anche uno scontro armato, che proprio in questo […]

  

il blog di Livio Caputo © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>