Ho gli occhi ROSSI.

Non di lacrime.

Non di emozione.

Neppure di commozione.

Ma di VALENTINO.

E sono  ROSSI soprattutto a causa di stropicciamenti vari e insistiti.

Perché non ci credevo.

Ma non di vederlo così in alto in Qatar dopo due anni di schiaffi presi,

bensì di vederlo subito PREPOTENTEMENTE così in alto.

Toccherà a Crutchlow, altra Yamaha (però clienti),  spodestarlo di un nulla a minuti 4 dalla fine della sessione.

E tre minuti dopo a Lorenzo, altra Yamaha,  preoccupato di finire pirlato in questa prima sessione di libere valevoli per la griglia.

 

Finisce che il Vale è terzo.

 

Terzo a 71 millesimi da Jorge.

Come dire primo, incollato al campione del mondo,

là,

in alto,

due anni dopo.

Dai,

occhi ROSSI per lui,

stavolta ne VALE la pena

 

Adieu!

 

 

ECCO I TEMPI

 

 

 

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,