Credo che fra le priorità di Jean Todt,

presidente della Federazione internazionale dell’automobile,

in una scala da 1 a 10,

la Formula E, cioè la Formula Elettrica,  stia più o meno a 7, forse 8.

Nel senso che il 10 è stabilmente occupato dalla sicurezza stradale,

dalla riduzione cioè della mortalità sulle strade, visto che l’obiettivo Fia, congiuntamente all’Onu, è di ridurre, in dieci anni, di 5 milioni le vittime.

E nel senso che la F1 va comunque coccolata, controllata, fatta crescere perché la maggior parte delle risorse arrivano da questa gallinella d’oro a quattro ruote.

 

Ma poi ecco lei, la Formula E.

 

Quando di recente ci siamo visti in occasione dell’intervista concessa a Style,

il magazine mensile del Giornale,

(magari nei prossimi giorni la posterò in versione integrale),

Todt mi ha  fatto capire che le competizioni elettriche nel cuore delle più importanti città

sono diventate una priorità.

 

Ha detto:

(…)

“Abbiamo invece creato questa Formula E con un campionato che si disputerà nelle città. Roma e Rio l’hanno accolta in modo entusiasta (la serie inizierà il prossimo anno, in calendario anche i Gp di Londra, Los Angeles, Miami, Pechino, Putrajaya e Buenos Aires, ndr). Perché l’alimentazione elettrica è connessa alle aree urbanistiche. Non è pensabile fare Parigi-Milano con una carica elettrica. Mentre lo è andare sul posto di lavoro, con un’autonomia di 100-150 km, ricaricare e tornare a casa. Da qui l’idea della serie dedicata alle città. Non ha nulla a che vedere con la F1 ma vedrete che avrà successo”.

Fra 50 anni saremo tutti elettrici?

“Penso di no. Sulle lunghe distanze avremo l’idrogeno, 1000 km di autonomia e 3 minuti di rifornimento”.

E la Formula E potrà formare piloti di F1?

“Non  ce n’è bisogno, però perché no? Nulla impedisce a chi ha partecipato a questa serie di ambire al Circus e viceversa. Come quando vediamo dei piloti di F1 che lasciano la serie e si dedicano a gare di turismo e o prototipi”.

(…)

 

Visti telaio e livrea,

mica male…

Non stupisce dunque che la Renault abbia annunciato ieri la propria collaborazione tecnica con la serie.

 

 

 

 

Tag: , , , , , , , , ,