Che dire, cosa pensare? Hamilton acchiappa la quinta pole, la quarta di fila, l’ottava della Mercedes su undici Gran premi e se mai ci sarà un vero problema in chiave mondiale per Vettel e la Red Bull, sarà un “problema” che parla inglese, un problema di nome Lewis. La sua classifica lo dice chiaro, è quarto a 124 punti, nove in meno di Alonso, ma è fresco della vittoria in Ungheria. E poi è Lewis, cioè sa essere meraviglioso, soprattutto quando è carico come una molla. Tanto carico quanto è scarico e confuso Alonso. Vedi il testacoda di oggi. Perché il suo nono tempo, per altro acchiappato in extremis con pista che andava leggermente migliorando-, è un tempo che fa paura. Non agli avversari. Ma ai tifosi e alla Ferrari. Perchè c’è molto di suo nel tonfo Ferrari. Se non si fosse girato e non avesse perso quella manciata di secondi, avrebbe avuto il tempo di giocarsi un ‘ultimo, fondamentale, tentativo insieme a Hamilton e Vettel e Webber (guarda caso i tre davanti a tutti oggi e proprio in zona Cesarini). Invece bandiera a scacchi e un giro in meno e quel seswto tempo diventato nono. Fa tristezza, fa rabbia, fa preoccupare. Parecchio. Perchè oggi la Ferrari c’era più del solito, perchè il muretto aveva seguito strategia giusta. Quella che ha portato Lewis in pole. Che peccato.

 

1.  Lewis Hamilton      Mercedes               2m01.012s
 2.  Sebastian Vettel    Red Bull-Renault       2m01.200s  + 0.188s
 3.  Mark Webber         Red Bull-Renault       2m01.325s  + 0.313s
 4.  Nico Rosberg        Mercedes               2m02.251s  + 1.239s
 5.  Paul di Resta       Force India-Mercedes   2m02.332s  + 1.320s
 6.  Jenson Button       McLaren-Mercedes       2m03.075s  + 2.063s
 7.  Romain Grosjean     Lotus-Renault          2m03.081s  + 2.069s
 8.  Kimi Raikkonen      Lotus-Renault          2m03.390s  + 2.378s
 9.  Fernando Alonso     Ferrari                2m03.482s  + 2.470s
10.  Felipe Massa        Ferrari                2m04.059s  + 3.047s
Q2 cut-off time: 1m49.088s                             Gap **
11.  Nico Hulkenberg     Sauber-Ferrari         1m49.088s  + 0.792s
12.  Adrian Sutil        Force India-Mercedes 	1m49.103s  + 0.807s
13.  Sergio Perez        McLaren-Mercedes     	1m49.304s  + 1.008s
14.  Giedo van der Garde Caterham-Renault     	1m52.036s  + 3.740s
15.  Jules Bianchi       Marussia-Cosworth    	1m52.563s  + 4.267s
16.  Max Chilton         Marussia-Cosworth    	1m52.762s  + 4.466s
Q1 cut-off time: 2m02.948s                              Gap *
17.  Pastor Maldonado    Williams-Renault       2m03.072s  + 2.882s
18.  Jean-Eric Vergne  	 Toro Rosso-Ferrari   	2m03.300s  + 3.110s
19.  Daniel Ricciardo    Toro Rosso-Ferrari  	  2m03.317s  + 3.127s
20.  Valtteri Bottas   	 Williams-Renault     	2m03.432s  + 3.242s
21.  Esteban Gutierrez   Sauber-Ferrari         2m04.324s  + 4.134s
22.  Charles Pic
Tag: , , , , , , , , , , , ,