incorporato da Embedded Video

Parola di campioni del mondo. Uno che sul one man team ha fondato la propria carriera cioè uno che Fernando Alonso ha scelto come punto di riferimento, ovvero Michael Schumacher, e l’altro che avrebbe voluto essere un one man team, ma ha quasi sempre dovuto vedersela con un compagno alla sua altezza: Alain Prost.

Michael sulla Ferrari a due punte:

«Per gli appassionati si tratta di un bel regalo, la competizione si fa dura, è una coppia affascinante da vedere  ma la Ferrari con Fernando e Kimi, sa di miscela esplosiva»

 

E Alain: 

«Da tifoso è bello vedere due numeri uno insieme ma penso sia una scelta nata da una certa tensione che si è venuta a creare tra Fernando e la scuderia e che è stata abbastanza evidente nel corso della stagione.  Adesso Alonso non sarà più il numero uno indiscusso e non sono sicuro che Domenicali abbia l’abilità di un Todt o di un Brawn nel gestire una situazione del genere»

 

Quanto al video di Kimi,

visto che la maggior parte dei tifosi della Rossa è strafelice del ritorno del finnico a Maranello,

ecco quanto contano i tifosi per lui.

 

Anche se nello specifico direi che, qui, la vera colpevole  è la mamma della povera creatura investita

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,