- Di Giancarlo Minardi -

Tutto come da copione. Sebastian Vettel e Red Bull rispettivamente campioni Piloti e Costruttori 2013. Ancora una volta abbiamo assistito ad una supremazia disarmante da parte del biondino “bibitaro”, che anche in India ha fatto tutto quello che voleva. Sempre più sfortunato Mark Webber, costretto a parcheggiare a bordo pista la sua #2 quando avrebbe potuto conquistare un risultato importante. Non da meno Fernando Alonso, sprofondato nelle retrovie causa un contatto nelle prime curve. Guardando la progressione dei suoi tempi si capisce che è stata persa un’occasione importante per mettere in cassaforte punti preziosi in ottica mondiale. A salvare il week end della rossa ci ha pensato questa volte Felipe Massa (quarto al traguardo) autore di un buon week end. Ha sfruttato al massimo il potenziale della sua F138 tenendo dietro Lewis, ma non Nico. Un Massa così pimpante e aggressivo, nonostante il fine rapporto con Maranello, è di buon auspicio per recuperare il divario di quattro punti che li separa dalla Mercedes. Da qui al Brasile assisteremo certamente ad una bella lotta sull’asse Maranello- Brackley, con una Lotus pronta a sfruttare tutte le occasioni. Bravissimo Grosjean a sfruttare le sue Pirelli con un Raikkonen che ha fatto l’impossibile per stravolgere l’ordine di arrivo, segnando il miglior giro in gara dopo l’ultimo pit stop.

Escludendo l’extra-terrestre Seb, il livello del Campionato di Serie B è molto equilibrato. Questo non deve far dormire sonni sereni a nessuno perché il tempo che separa la fine dall’’inizio della nuova stagione è veramente troppo poco per cercare di recuperare un gap così corposo, nonostante un cambio di regolamento altrettanto imponente. Voci da Bar danno un Newey molto attivo, pronto a stravolgere la filosofia di costruzione delle macchine…

In F1 abbiamo sempre assistito a vari cicli vincenti, ma quello targato RB è certamente il più importante. Tra sei giorni si tornerà in pista con un Vettel determinato a non regalare niente ai suoi avversari. Si riaccenderà quindi la sfida per il secondo posto, il primo tra gli sconfitti…

Tag: , , , , , , , , , , ,