Il presidente Montezemolo, conscio che quest’anno i tifosi della Rossa quanto a pazienza finita sono più o meno sulle stesse lunghezze d’onda degli ucraini scesi in piazza contro Yanukovich, ha scritto in anticipo al popolo ferrarista per tenerselo buono il più possibile.

Fra le altre cose ha detto questo:

Un cambio di regolamento così importante porta con sé anche alcune aree grigie, come ad esempio benzine, software, consumi… Qui mi aspetto, e sono certo che lo farà, che la FIA vigili per evitare furbate, come accaduto anche nel recente passato, che non devono più verificarsi per il bene di questo sport.

Charlie Whiting,  direttore di gara e responsabile tecnico Fia della F1, conscio che tutti i team di F1 sono più o meno sulla stessa lunghezza d’onda degli ucraini di cui sopra ha pensato bene di dire questo:

I 100 kg sono il massimo e, se andranno oltre, avranno superato il limite e non ci sarà tolleranza” ha chiarito Whiting. “Siamo fiduciosi sull’accuratezza del misuratore [misuratore di flusso del carburante]. Sarà sempre correlato con i dati che abbiamo sugli iniettori per assicurarci che non ci sia una grande divergenza, ma da quello che abbiamo visto finora, non è il caso.

Whiting ha spiegato inoltre che nei controlli post gara i commissari avranno due ore e mezza per indagare e chiarire le controversia sul consumo.

Come anticipato sul Giornale l’altro giorno e su questo blog (francamente sono stupito che sui media italici se ne sia parlato così poco) il flussometro alias cimice alias il Grande Fratello è già al centro di future POLEmiche.

Tag: , , , , ,