F1 Gp del Bahrein – DETTO TRA NOI – L’analisi post gara di Gian Carlo Minardi: “Che soddisfazione vedere il “mio” ALDO COSTA sul podio… Alla faccia di chi dice male del MADE IN ITALY!”

- di Gian Carlo Minardi –  Mercedes davanti … e dietro tutti quanti. Anche se tutti gli altri hanno bisogno del binocolo per vedere il Lato-B di Rosberg ed Hamilton – hanno infilato 24” negli ultimi otto giri al terzo classificato – La Formula 1 ci ha dato un’altra bella lezione. Come avevo già accennato nel Pre-GP, in questo momento è inutile gridare “al-lupo-al-lupo”. Bisogna lasciare il tempo a questa nuova Formula 1 di trovare la sua strada e crescere tecnologicamente. A distanza di una settimana siamo passati da una Formula-Noia ad una Formula-Spettacolo. Il Sound dei V6 non è un […]

  

F1 Gp del Bahrein – Vince Hamilton, disastro Ferrari. Alonso 9°. E chi criticava la nuova F1 si becchi questo meraviglioso festival di sorpassi. Avanti così. Senza fare… RUMORE

Ha vinto Hamilton. Secondo Rosberg. Quindi, visto che sono due extraterrestri su automarziane avanti anni luce sul resto del mondo, vuol dire che il secondo ha perso. Punto. Anche se grazie alla safety car e alla ripartenza del giro 46 ha avuto la chance di riprovarci. Grande show, grandi incroci di sorpassi, ma niente da fare. Però vogliamo parlare del duello andato in scena per tutto il Gp? Stile Gilles e Pironi, stile Senna e Prost, stile Piquet e Mansell. Auto che dominavano e piloti compagni che illuminavano lo show. BENE COSI’! E adesso voglio che tutti coloro, Ecclestone e […]

  

F1 pole Gp del Bahrein – Le due Mercedes prendono a ceffoni tutti quanti. Speriamo se li diano anche fra loro sennò mondiale finito. Raikkonen 5°, Alonso 9°. E la vecchia Ferrari fa i conti con i giovani nemici… CHE SE LA RIDONO

Rosberg, quinta pole, come papà Keke, l’errore di Hamilton che gli costa la sfida all’ultimo con il compagno Mercedes, la prima linea tutta uber alles, in quinta fila Alonso con errore e auto che non ha velocità, accanto a lui Vettel che per la seconda volta quest’anno non passa in q3 e piazza errorini qua e là e intanto rosica pensando al terzo tempo di sorriso Ricciardo poi ingiustamente retrocesso di dieci posti per le follie decise dai giudici malesi sette giorni fa. Kimi che sta meglio di Fernando ma mica tanto. Punto. Questo è stato. Il mondo corre a […]

  

F1 libere Gp Bahrein – Ferrari, mostrare i muscoli è una cosa, voler cambiare le regole in corsa un’altra

Chi segue POLEmicamente o gli articoli su il Giornale lo sa. Da tempo spero in una Ferrari orgogliosa che vada a riprendersi quel potere e peso politico che nel Circus ha di fatto perso o messo in un cassetto sazia com’era, prima, di vittorie e, poi, di riconoscimenti economici. Diciamo che con la pancia piena si era come distratta. Per cui l’altro giorno ho accolto con piacere l’attivismo di Montezemolo andato a trovare Ecclestone a Londra. I temi caldi, infatti, ci sono, eccome. Per esempio la necessità di sgombrare i dubbi sull’impiego e la gestione e il controllo Fia dell’ormai […]

  

F1: GP del Bahrein – DETTO TRA NOI – Minardi: “Macché amenità sul rumore… Pensiamo ai giudici. Sono loro il cancro di questo sport”

- di Gian Carlo Minardi – Abbiamo assistito solamente a 2 dei 19 Gran Premi e ci apprestiamo ad entrare nel terzo week end, in Bahrein, e non trovo giusto gridare “al-lupo-al-lupo” contro questa nuova era puntando il dito contro il sound dei nuovi propulsori e sui regolamenti, che avrebbero la colpa di allontanare gli appassionati. Sono d’accordo sul fatto che la Formula 1 abbia intrapreso una strada difficile e in salita inserendo tutte insieme troppe novità, invece di andare Step-by-Step, ma non dimentichiamoci che stiamo parlando della massima espressione dell’automobilismo le cui tecnologie trovano applicazione velocemente nelle auto di […]

  

F1, Montezemolo finalmente mostra i muscoli a Ecclestone e Todt

ATTENZIONE ATTENZIONE!!! La Ferrari è tornata a battere i pugni. Dopo qualche anno di ricca pazienza. Ricca perché a livello economico – intendo contratti, spartizione della grande e ricca torta della F1,  intendo peso commerciale – è dal 2005,  ancor più dal 2010 che la Rossa non ha più bisogno di battere pugni perché tanto ha ottenuto. Solo che, forse per quieto vivere,  il ricon0sciuto peso economico ha avuto come contraltare il progressivo vacillare del peso politico-sportivo. Vedi test segreti Mercedes del 2013, vedi gli scarichi soffiati e le furberie Red Bull passata spesso sotto silenzio, vedi le bandiere gialle […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2020