Dieter Zetsche, baffuto presidente uber alles della Mercedes, in due settimane è passato da oscuro e potentissimo manager a grande comunicatore e stratega del dispetto e agitatore di uomini… altrui. Perché fino allo scorso Gp di Spagna aveva il cruccio di portare iella al proprio team (vedere la riabilitazione dell’uomo firmata Hamilton  dopo il successo di Barcellona ” era qui e ho comunque vinto… così non si stresserà più”) e perché l’altro giorno ha lanciato un sassolino nello stagno della F1, provocando il crollo di una diga dentro Maranello.

Ha detto: «Alonso è forse il miglior pilota in griglia, e lo sta dimostrando anche con una macchina un po’ meno competitiva»

E Alonso, informato, ha commentato «A volte è strano notare che certi commenti positivi vengano da fuori, mentre ce ne sono opposti da chi ti sta attorno»

E Montezemolo, a sua volta informato o disinformato bisogna ancora capirlo (pare che le parole sibilline di Fernando fossero rivolte alla stampa), ha commentato «Fernando è il più forte pilota al mondo, che in ogni gara dà il 200%. Lui sa quanto io conti su di lui anche fuori dalla pista per il contributo e la carica che trasmette alla squadra. Trovo incredibile che ci sia ancora qualche presunto esperto che non l’ha capito e che cerca sempre una polemica che non c’è».

Per cui,

la Ferrari che ha tutto il diritto di perdere quando lavora male, quando è sfigata, quando gli altri sono più forti ha stavolta fatto l’errore grande di inchinarsi di fronte agli scogli malmostosi dell’iberico anziché schivarli, ignorandoli.

Risultato?

Un piccolo naufragio d’immagine.

Mentre il baffone uber alles pasteggia sereno nella veranda fronte mare.

PS

per la cronaca,

Alonso primo nelle seconde libere su pista devastata da nubifragio prima del via.  Raikkonen out per un problema al cambio

Questi i tempi

1. Fernando Alonso       Ferrari                  1m18.482s           15
 2. Lewis Hamilton        Mercedes                 1m18.901s  +0.419s  12
 3. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault         1m19.017s  +0.535s  15
 4. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Renault       1m19.351s  +0.869s  14
 5. Valtteri Bottas       Williams-Mercedes        1m19.421s  +0.939s   9
 6. Sergio Perez          Force India-Mercedes     1m19.668s  +1.186s   9
 7. Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes     1m19.712s  +1.230s  10
 8. Jenson Button         McLaren-Mercedes         1m19.721s  +1.239s  16
 9. Daniel Ricciardo      Red Bull-Renault         1m19.779s  +1.297s  11
10. Kevin Magnussen       McLaren-Mercedes         1m20.230s  +1.748s  16
11. Felipe Massa          Williams-Mercedes        1m20.394s  +1.912s   8
12. Daniil Kvyat          Toro Rosso-Renault       1m20.622s  +2.140s  13
13. Adrian Sutil          Sauber-Ferrari           1m20.811s  +2.329s   8
14. Pastor Maldonado      Lotus-Renault            1m20.977s  +2.495s   7
15. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari           1m21.467s  +2.985s   8
16. Romain Grosjean       Lotus-Renault            1m21.700s  +3.218s   6
17. Kamui Kobayashi       Caterham-Renault         1m21.924s  +3.442s   6
18. Jules Bianchi         Marussia-Ferrari         1m21.937s  +3.455s  13
19. Max Chilton           Marussia-Ferrari         1m22.683s  +4.201s  13
20. Nico Rosberg          Mercedes                 1m22.862s  +4.380s  11
21. Marcus Ericsson       Caterham-Renault         1m23.164s  +4.682s   6
22. Kimi Raikkonen        Ferrari                  1m45.509s  +27.027s  4

 

 

con

Tag: , , , , ,