Poi la gara andrà come andrà.

Intanto paura. Tanta.

A Silverstone è successo che nel primo giro Raikkonen si è stampato a 200 all’ora sul guard rail della curva 5, 42 g di decelrazione, 43 volte il peso del suo corpo, caviglia infortunata, escoriazioni, dritto nella clinica del circuito. Sembra che altre conseguenze non ci siano.

Ha fatto proprio tutto da solo.

Nel senso che, partito meglio di Alonso, l’ha subito passato, nel senso che lo stava tenendo dietro e però lo spagnolo gli stava addosso, nel senso che è andato largo alla curva 5,via di fuga, erba, cordolo e la macchina gli è scappata via.

Massa ha così trovato un modo indelebile per festeggiare il Gp numero 200:

quando gli si è parata davanti la  sua ex Rossa che rimbalzava in mezzo alla pista. Inchiodata disperata di Felipe, ma nulla da fare: non è riuscito ad evitarla.

Ritirato,  a casa.

A casa e riposo assoluto anche Kimi.

“Sì, non ha altre botte, per fortuna, solo dolore alla caviglia e una brutta escoriazione” dirà il suo manager Robertson.

A casa, dunque, magari pensando ancora di più alla pensione.

Tag: , , , ,