- di Gian Carlo Minardi -
Dopo aver battezzato il week end con gli errori di strategia dei muretti di Ferrari e Williams durante le qualifiche, possiamo tranquillamente bollare il gran premio di Silverstone come la migliore gara stagionale grazie ai bellissimi duelli e ad un Bottas scatenato fin dalle prime battute che firma il suo secondo podio stagionale.

Fernando Alonso e Sebastian Vettel hanno scaldato la gara con duelli d’altri tempi. Purtroppo lo spagnolo, con l’errore di ingenuità iniziale, si è giocato uno o due posti sul risultato finale. Forse avrebbe potuto lottare con Button e Ricciardo. Gli importanti errori di sabato e domenica denotano un grande nervosismo in casa Ferrari.
Silverstone è anche il pauroso incidente di Kimi Raikkonen che ha messo KO l’incolpevole Felipe Massa. Al di là degli oltre 40 minuti di stop, l’incidente è stato un bellissimo spot per la sicurezza. Nonostante i 47G di decelerazione, il finlandese se l’è cavata con qualche escoriazione

Abbiamo avuto l’ennesima conferma.

Solo l’affidabilità può avere la meglio sull’invincibile Mercedes, che questa volta ferma Nico Rosberg, negandogli la soddisfazione del quarto sigillo stagionale, in favore di Hamilton che porta a quattro lunghezze il distacco dalla vetta.

Le gomme “hard” fanno resuscitare la McLaren, specialmente con il criticato Jenson Button che sul tracciato di casa ci mette del suo, conquistando un importante quarto posto. Bravi anche in casa Toro Rosso che dimostra di avere una vettura da top ten.

Tag: , , , , , , ,