incorporato da Embedded Video

E a ritmo di musica ha vinto Lucas di Grassi, mentre Prost figlio faceva cose che Prost padre mai nella vita e mentre Heidfeld, mediocre ex della F1, faceva cose che sarebbe meglio fare bene o non fare del tutto.

Risultato: Alejandro Agag, il giovane Ecclestone della neonata Formula E , prima regge a stento un coccolone poi sgrana gli occhi e pensa che meglio di così non sarebbe mai potuta andare.

Vince l’elettro dj che accompagna in tempo reale, a ritmo house music e quelle cose lì, le macchine che passano (come scritto nel post precedente), vince Di Grassi grazie al cadeau della premiata ditta Prost-Heidfeld, e vince soprattutto Agag.

“Volevo evitare che fin da inizio gara ci fossero troppi incidenti che avrebbero tolto molte auto e così è stato, volevo azione e c’è stata per tutta la corsa, volevo un finale con tensione e adrenalina è ho avuto un incidente all’ultima curva dell’ultimo giro che ha cambiato la classifica… Soprattutto, volevo la prova che le nostre monoposto sono sicure e l’ho avuta. Più di così….”

Meno raggiante Nicola Prost che ha gettato o gli hanno fatto gettare via una vittoria visto che a pochi metri dall’arrivo era primo (vedere il video), raggiante perchè ha avuto salva la vita Heidfeld nella doppia giravolta in aria (innescata dal contatto con Prost) con atterraggio quel metro lontano dal guardrail.  Meno raggiante anche la coppia italiana del team Trulli, ovvero Jarno e Michela Cerruti. L’abruzzese è andato ko con Bruno Senna alla curva due del giro uno e Michela ha chiuso 15ma e penalizzata da un drive through per aver cambiato auto troppo lentamente (al pit di metà gara si rientra e si salta su un’altra monoposto con le batterie cariche).

Comunque,

gara vera, venti monoposto  a menarsi, e venti piloti ad esagerare.

Di più: piloti veri e agguerriti; macchine vere con motore aspirapolvere (lo ricordo: telaio Dallara, motore assemblato da Renault) che fa molto guerre stellari. E alla fine miracolo vero: Heidfeld poteva ammazzarsi.

Il dio elettrico dei motori ci ha messo una pezza… meglio dire una presa…

 

Tag: , , , , ,