Queste sono le mie pagelle uscite stamane su “il Giornale”. E le vostre? Siete d’accordo con i voti? Non lo siete?

10 HAMILTON Primo Un San Tommaso a 300 all’ora. Al via non crede ai suoi occhi: Nico che smanetta al suo fianco con volante e macchina in tilt. Al giro 50 non crede agli ingegneri che gli dicono «tranquillo, le tue gomme tengono». Dopo la safety dà due secondi al giro a tutti. Poi con le posteriori sulle tele pitta al 52 e si ritrova dietro Vettel. Se lo mangia in un attimo. Vittoria numero 7, per la prima volta leader del mondiale. Fa bene a non credere neppure a questo: corre per la Mercedes uber alles. Nico è tedesco. Nella specchiata F1 qualche volante in tilt non lo si nega a nessuno.

7.5 VETTEL Secondo Parte bene, beffa Ricciardo, Alonso gli cede la posizione guadagnata tagliando la chicane ed è 2°, poi ricambia al primo pit dello spagnolo che gli torna davanti. Quindi ringrazia la safety car che al giro 32 gli cambia la gara pirlando la Rossa e Fernando. Al giro 52, con il pit di Hamilton, si ritrova primo. Non può nulla sull’inglese gommatissimo e freschissimo. Dopo quattro mondiali di fila era come il goloso e viziato che pasteggia solo a caviale e champagne. Dopo mesi di digiuno ha divorato questo secondo posto come un piatto ricercato. Era invece solo un hamburger.

6.5 RICCIARDO Terzo Nelle ultime 4 gare, due vittorie e un terzo posto. Guida da fenomeno e capisce la Red Bull che però punta su di lui e ha abbandonato Seb. Un po’ per questo e un po’ per la brutta partenza preso com’era a controllare solo il compagno (Alonso ringrazia), stavolta niente osanna ma voto così così. A tratti ha però patito cali di potenza.

7 ALONSO Quarto Parte benino, beffa Ricciardo e Vettel che litigano, però arriva lungo ed è 2° con taglio di chicane, cede la piazza a Seb e poi martella. Al secondo pit lo passa e si ritrova 2°. Poi la safety car, il terzo pit su soft e opplà: addio podio. Niente da fare anche quando s’incolla alle Red Bull ormai sulle tele. Torna a casa con la certezza di essere stato sfigato e il dubbio che la sua Ferrari abbia sbagliato strategia. Sua Ferrari?

6.5 MASSA Quinto Per il secondo Gp di fila meglio di compagno Bottas.

5 RAIKKONEN Ottavo Il doppio sorpasso subito alla fine da Vergne su Toro Rosso e Perez su Force India urla vendetta…

SV ROSBERG Ritirato Ringraziamolo. Mondiale riaperto per colpa di un volante in tilt.

Tag: , , , , , , ,