F1 – Un anno dopo è mistero Schumi. Poche informazioni ufficiali e troppe balle. Ecco perché

Un anno fa il dramma di Schumi. Ecco l’articolo uscito oggi su “il Giornale”  – Stamane, un anno fa, la tragedia di Schumi. E oggi, come un anno fa, la stessa nebbia di misteri e incertezze che lo avvolge. Allora celava la reale dinamica dell’incidente sugli sci, della caduta, della botta con la testa sulla roccia. Ora cela le reali condizioni del grande campione. Con il rispetto e la delicatezza che si deve a una famiglia che soffre, è soprattutto la mancanza di informazioni complete sullo stato di salute dell’ex campione ad alimentare la morbosa attenzione mediatica e molte imprecisioni. […]

  

F1 – CLAMOROSO – Montezemolo a capo del Formula one Group ma Marchionne avrebbe detto di no facendo saltare tutto

Se per davvero è così, e purtroppo sembra proprio possa essere così, è tutto di una meravigliosa tristezza. Perché giovedì il mega fondo che possiede la F1, la CVC, ha annunciato che Bernie Ecclestone era di nuovo dentro il board della Formula One Group, la società che controlla i diritti commerciali della F1, il cuore danaroso del grande business a trecento all’ora, in veste di amministratore delegato, e che Paul Walsh, uomo Unilever, ci entrava come membro non esecutivo e che Luca di Montezemolo, uscito dal board per far posto al successore in sella al Cavallino, Sergio Marchionne, ci rimaneva […]

  

F1 – Ecco il nuovo organigramma Ferrari: fuori Tombazis e Fry, dentro… NESSUNO!

Più o meno quanto uscito a singhiozzo nelle settimane scorse. Ecco la conferma della riorganizzazione Ferrari. VIA TOMBAZIS E FRY… dentro… NESSUNO!

  

F1: il casino Ferrari e un’inquietante sensazione: se Domenicali fosse rimasto, ora a Maranello ci sarebbe Newey

Lo stemma del Cavallino e Kimi Raikkonen. Entrambi non parlano. È tutto ciò che resta dell’ultima Ferrari. Non è detto sia un male. Bisogna vedere se sarà un bene. Visti i rumour, probabile l’arrivo a breve dell’ennesimo annuncio: via Nick Tombazis, il tecnico greco padre infelice delle ultime Rosse. Forse via anche Pat Fry, l’ingegnere inglese ex McLaren fortissimamente voluto da Alonso e ora, naturalmente, fortissimamente in bilico. Contestualmente, Maurizio Arrivabene, il nuovo team principal e direttore generale, a giorni sarebbe pronto a illustrare l’intero nuovo organigramma della Gestione sportiva: per cui previsti altri cambiamenti, non solo a livello tecnico. […]

  

F1 troppo facili. Il Consiglio mondiale Fia ha scoperto che sono un gioco da ragazzi. Quanto all’incidente di Bianchi… Colpa sua. E la gru? Quale gru?

Il Consiglio mondiale Fia riunito a Doha, sceicchi da omaggiare e quelle cose lì, ha deciso che le cose grosse della F1, tipo  come ridurre i costi e aumentare le entrate visto che i team stanno saltando come pop corn, si decideranno nello strategy group del 18. Nell’occasione si parlerà anche di come aumentare lo spettacolo e rendere più veloci e difficili da guidare queste macchine. Proprio così. Perché sono facili. Perché le monoposto frutto della massima espressione dell’automobilismo sono un gioco da ragazzi… E Verstappen junior è lì a confermarlo. Ma dove sta andando questo sport? Se non altro, […]

  

F1 e i giovani. IL PUNTO di Minardi sui test di Abu Dhabi e le promesse sfornate dal Super corso Aci di Vallelunga

Qui di seguito un’interessante analisi che l’amico Gian Carlo – lo ricordo per quei pochi che non lo sappiano, anche consulente Aci Csai e Aci sport e della Ferrari driver Academy – ha fatto sui giovani piloti dalla pagina web del suo sito: www.minardi.it. Durante i test F1 della settimana scorsa ad Abu Dhabi,  le vetture sono state trasformate in veri e propri laboratori con l’obiettivo di raccogliere il maggior numero di dati e informazioni da travasare sul progetto 2015. Al fianco dei piloti titolari, i team manager si sono affidati anche a giovanissimi rookie, provenienti dai principali campionati propedeutici come […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2018