Io, tu, noi, tutti più o meno tifosi siamo enormemente sollevati e più tranquilli e più sereni dopo aver letto il verbo maranelliano. A giorni due dalla ferale data scelta per togliere i veli alla Rossa, venerdì 30, il suo papà – si fa per dire – James Allison ci dice che “sarà sexy”, titola la Gazza,  perché “è molto più bella da guardare… più bello il muso, più stretta dietro…” dice lui come parlasse di una sventola.

Papà della sventola si fa per dire perché Allison firma sì il progetto tecnico e la SF15T è teoricamente la sua prima creatura, la macchinina ha però visto nel tempo il partecipato e sentito contributo di Marmorini capo dei motori e però trombato, di Nick Tombazis capo dell’aerodinamica e però trombato, di Pat Fry capo di qualcosa e però trombato e di Stefano Domenicali prima e di Marco Mattiacci poi entrambi capi di tutto ed entrambi trombati.

Però… che suonino le trombe! I secondi ora sono primi per volere di Marchionne, per cui avanti i Resta per l’aerodinamica e i Binotto per i motori e però non si sa mai e avanti anche lo stragenio e strapensionato Rory Byrne che le Rosse di Schumi e Todt le aveva fatte tutte sexy e vincenti. Rory pensionato chiamato adesso come Sacchi a Milanello a dare un occhio perché, suvvia, son ragazzi…

Dimenticavo.

Che le trombe suonino anche perché il primo step programmato da tempo a Maranello è arrivato: fiocco rosa sulla Rossa.

Kimi Raikkonen è diventato papà.

 


      
      
Tag: , , , , ,