F1 Gp di Malesia – DETTO TRA NOI – L’analisi post gara di Minardi: Grande strategia. Ma Raikkonen mi sta deludendo

– di Gian Carlo Minardi – Che spettacolo. Non mi sarei mai aspettato di vedere una Ferrari vincente qui in Malesia. Dopo le qualifiche sarei stato contento di un altro podio. Man mano che la gara andava avanti, mi son reso conto che forse la vittoria non era così un miraggio…. Muretto finalmente perfetto con le strategie, anche se Kimi mi sta deludendo. E dire che io sono sempre stato un suo grande sostenitore. Prevedere un epilogo di questo genere, con il successo della Ferrari davanti alle due Mercedes era veramente difficile da pronosticare. Maranello ha fatto un grande passo […]

  

F1 Gp Malesia – Trionfa la Ferrari, vince Vettel, Alonso decadente. E ora ci si chiede chi è il genio e chi lo scemo…

E adesso la domanda viene da sé: chi il genio e chi lo scemo? La simpatica frase che segnò i primi vistosi scricchiolamenti nel rapporto tra Alonso e la Ferrari, oggi è tornata prepotentemente di moda. Perché Vettel ha trionfato senza sbagliare una virgola, ma non è questo il caso di scomodare l’onnipresente paragone con Schumi e quella voglia tutta italiana di dire sempre che lo straniero ci fa grandi.   Seb, che oltre ad essere un talento è anche intelligente e umile per un ambiente tronfio come la F1, ha avuto la cura di farlo capire. Il suo “grazie […]

  

F1 Gp della Malesia – La presentazione di Minardi: “Ferrari? Vedo troppa euforia. Red Bull? Che poca eleganza”

- di Gian Carlo Minardi – Dopo il circuito semi-cittadino di Melbourne la F1 arriva su un tracciato vero come Sepang, con due gran bei rettilinei lunghi quasi 1 km, staccate e curve medio-veloci. Si passa dagli 80-90 km/h in uscita curva agli oltre 300 km/h, prima della staccata con scalata in seconda marcia. Saranno felici gli pneumatici, molto stressati. La Pirelli porterà le Medium e Hard anche per contrastare i 34°C che si aspettano nel fine settimana. Siamo anche nel periodo dei monsoni quindi non diamo nulla per scontato. E’ un GP da 3-4 pit-stop anche se l’anno scorso […]

  

F1, dopo lo splendido show di Melbourne, ecco il video di come la F1 dovrebbe essere e non sarà mai

finale indycar2013

Dopo lo splendido Gp d’Australia, dopo lo show di sorpassi andato in scena, dopo aver visto trecento monoposto al via, dopo il finale combattuto e incerto fino all’ultimo metro, ecco, ora, adesso, mi sento in dovere di postare questo video… così, giusto per mostrare come la F1 dovrebbe essere e non sarà mai!!! incorporato da Embedded Video  

  

PAGELLIAMO INSIEME – F1 Gp d’Australia – Quel figlio di… Sainz. E Vettel & Kimi che sono amici… e si vogliono tanto tanto tanto bene

9 HAMILTON Primo Il più forte. Ma con la Mercedes niente 10 in pagella. Troppo facile. 8 ROSBERG Secondo  Non è il più forte. E ormai lo sa. Freddo e veloce però. Cerca alleati e infatti: «Speriamo la Ferrari si avvicini…». 7 VETTEL Terzo Al via ha tirato la staccata a Kimi giusto per ribadire che sono tanto tanto tanto amici e lavorano tanto tanto tanto in perfetta armonia con il bene della Ferrari sempre tanto tanto tanto in testa. Pilota in cerca di se stesso, ha iniziato a ritrovarsi. Molto bene. 6.5 MASSA Quarto Comunque, una seconda giovinezza. Paga […]

  

F1 Gp Australia – Vettel 3° a 34” da Hamilton, l’anno scorso Alonso 4° a 35”. In qualifica Seb a 1”4 dalla pole, l’anno scorso Fernando a 1”5. Va davvero tutto così meglio?

– di Gian Carlo Minardi –  Melbourne, Australia, primo Gran Premio 2015. Si è alzato il sipario e si sono accesi i riflettori sulla nuova stagione della F1. Le prime verità e realtà sono state svelate. L’unica non-novità sono le Mercedes. Ancora una volta faranno da lepre. In qualifica sono stratosferiche e in gara hanno un ritmo pazzesco. Possono fare quello che vogliono. La Ferrari è tornata sul podio, vincendo la sfida dei “comuni mortali” Vettel si è ripreso la rivincita su Massa che gli aveva strappato il terzo posto in qualifica, conquistandosi il gradino del podio alle spalle di […]

  

Domenica parte la F1… ma non sa per dove

Red Bull Formula One driver Sebastian Vettel takes to the air during a soapbox fun race in Herten

- Parte la F1, quel che sarà (e quel che penso) l’ho pubblicato sul Giornale di stamane. Ecco il servizio uscito- Finalmente ci siamo. Lo show sta per iniziare, partire, decollare. Domenica, nella nobile Melbourne, Gran premio numero uno di una stagione fatta di venti appuntamenti e di Paesi che vanno come la Corea e di Paesi che vengono come il Messico. Dunque che sia, allacciatevi le cinture di sicurezza, ce ne sarà bisogno. Non solo perché le monoposto corrono quest’anno un paio di secondi più veloci della passata stagione, ma perché sta per decollare l’aereo più pazzo del mondo. […]

  

DETTO TRA NOI – Presentazione Gp d’Australia – MINARDI: “Mercedes, ora è pure affidabile. Ferrari bene, sorpresa Force India… McLaren e Alonso, basta frottole, fuori la verità

- di Gian Carlo Minardi – Buongiorno a tutti e ben ritrovati. Sembra ieri che ci siamo salutati dopo il Gran Premio di Abu Dhabi e invece domenica si riparte. Questi cinque mesi sono volati, anche se classifica alla mano non sembra essere cambiato molto, anzi… In questo periodo di stop direi che non ci siamo annoiati, tra grandi rivoluzioni all’interno dei team e un mercato-piloti molto attivo che ci consegna una griglia bella rimescolata, rumors su possibili cambiamenti che non sono arrivati e, ultimo ma non meno importante, l’incognita sull’incidente  di Fernando Alonso. Ma proviamo ad andare con ordine. […]

  

Giallo Alonso – «In F1 la salute dei piloti non conta”. Parla Ceccarelli, il medico del Circus

McLaren-Honda Announces New Driver Line-Up For 2015

  Ecco l’intervista uscita oggi su il Giornale. Le due chiacchiere fatte con il dottor Ceccarelli, direttore della struttura medica che segue il Circus, mi hanno illuminato sulle omertà della F1 e, soprattutto, sulla superficialità di molti dei suoi attori. In primis piloti e team. ————-  “Vede», dice con la voce calma di chi per mestiere deve prevenire e curare e aiutare. «Vede, dal punto di vista del rapporto con i medici, la F1 è un mondo particolare, una disciplina dove al centro c’è la macchina e non l’atleta». Riccardo Ceccarelli è il fondatore e direttore di ‘Formula Medicine’, la […]

  

Il malore di Alonso, le balle della Formula omertà e una domanda: ma ora la sua carriera è a rischio?

Formula omertà ha dato il meglio di sé nella vicenda Alonso. Che poi è il peggio per tutti. Per noi, per lui Alonso, per lei la Formula uno. Basta balle. La Formula omertà ce ne ha rifilate fin troppe. E’ ormai chiaro che Fernando ha avuto un malore. Punto. E non un semplice mal di denti. Detto ciò, per la giusta privacy che tutela il sacrosanto diritto delle persone che non stanno bene a curarsi in totale riservatezza,  altro è meglio e giusto e doveroso non aggiungere. Però, suvvia,  basta rifletterci un briciolo per capire o farsi un’idea di quale […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2018