F1 Gp Austria – L’analisi post gara di MINARDI – “Una corsa che sarà ricordata per il record di penalizzazioni… Ma io la ricorderò anche per altro”

minardi11182117_10152990892128435_9074740447679572284_n (1)

- di Gian Carlo Minardi – E’ scivolato via velocemente il Gran Premio d’Austria con una nuova doppietta targata Mercedes. Questa volta è toccato però a Nico Rosberg salire sul gradino più alto del podio avendo la meglio sul compagno e Felipe Massa. Il tedesco, perfetto in tutto il week end, si è preso la testa della gara grazie ad una bella partenza, proprio ai danni di Lewis. Com’ era prevedibile i due là davanti hanno dettato il ritmo con Vettel che ha provato a tenere il passo girando castamente su tempi cronometrici interessanti. Tra i big il primo ad […]

  

F1 Gp Austria – Gli sprechi della Rossa, Kimi quasi ex, e gli zebedei grandi così di paperino Massa

raik-alo-botto

L’Era Raikkonen in Ferrari è ufficialmente finita tra le curve 2 e 3 del Gp d’Australia, giro uno. Quando Kimi ha perso il controllo della sua Rossa con le gomme soft e a braccetto di Alonso si è spatasciato a lato. L’Era Raikkonen è finita ovviamente se in Ferrari ci sarà un filo di buon senso. Perché Kimi ciò che di buono aveva da dare l’ha dato e ora tira a campare. E la Ferrari è ora che decida. Testacoda in Canada sul tornantino facile facile Perdita di controllo in Austria nel primo giro Marchionne presente in Canada Marchionne presente […]

  

Gp d’Austria – La presentazione di MINARDI: “Questione di motori… e di cuore. Ci sarò anch’io con la mia monoposto e il mio pilota… Il grande Martini”

minardi

– di Gian Carlo Minardi – La Formula 1 è pronta a fare il suo ritorno nella Stiria, cuore verde dell’Austria, per la seconda edizione del Gran Premio targato Red Bull Ring. Un circuito medio-veloce e poco aggressivo per i pneumatici. La Pirelli porterà così per la terza gara consecutiva le mescole Soft e Supersoft. L’anno scorso la maggior parte dei team aveva puntato sulle tre soste, mentre quest’anno la mossa vincente potrebbe giocarsi sui 2 pit-stop. Altra grande variabile in Austria sarà il meteo con la pioggia pronta a fare il suo ingresso rimescolando le carte. Sul fronte della […]

  

Rigon, un italiano sul podio di Le Mans: “Vi racconto la mia 24 Ore senza rimpianti per la F1…”

primopianoDavide Rigon al volante della Ferrari 458podiofollalemanstreconauto

– di Davide Rigon – Ciao a tutti, non so veramente da che parte iniziare. Quest’anno ho avuto la possibilità di toccare con mano cosa voglia dire correre la 24 Ore di Le Mans e salire sul podio. L’anno scorso avevo già corso alla maratona francese, sempre nel panorama del Mondiale Endurance FIA WEC con la Ferrari, ma purtroppo il sogno si era infranto troppo velocemente. Quest’anno, invece, insieme con James Calado e Olivier Beretta, siamo arrivati fino al podio. Per capire veramente questa gara dobbiamo fare un passo indietro perché il week end inizia già dal lunedì con la […]

  

F1 Gp del Canada – L’analisi post gara di MINARDI: “Meno male che ci sono Seb e Felipe. McLaren-Honda, un caso imbarazzante”

minardi

– di Gian Carlo Minardi – Per fortuna che ci sono stati Sebastian Vettel e Felipe Massa a movimentare con due belle rimonte un gran premio anonimo in cui anche la Safety-car è stata spettatrice. Neanche a dirlo è arrivata l’ennesima doppietta Mercedes che ha lasciato il primo della concorrenza – la Williams di Bottas – a oltre 40” Una prova di forza veramente imbarazzante. Dopo aver segnato il nuovo record di resistenza portando a termine sei gran premi con la medesima Power-Unit, la corrazzata tedesca ha avuto il coraggio di presentarsi a Montreal con un’unità aggiornata i cui risultati […]

  

F1 Gp del Canada – Kimi flop. E ora basta storielle sull’armonia fra piloti. Avanti un altro

images (1)

E adesso vediamo se a franchezza delle parole seguirà franchezza dei comportamenti, delle azioni, delle decisioni. Maurizio Arrivabene un attimo dopo aver visto le sue Ferrari arrivare male ha detto chiaro e tondo che Kimi Raikkonen ha gettato un podio. E Kimi Raikkonen che algido non è, che freddo non è, che ora è tutto il contrario di quel che era, nel più latino e meditterraneo dei modi ha dato la colpa a non meglio precisati eventi tecnico imponderabili tipo acceleratore e cose strane. La cosa strana, l’unica, è che a distanza di un anno abbia commesso uguale errore nello […]

  

F1 Gp del Canada – Da “Krazie Ragazzi” a “BEEP!”

Canada Formula One Grand Prix

Premessa, gli siamo vicini. Ha ragione lui. Seb. Ha ragione ad arrabbiarsi. Diamine, devono proprio girare a mille se arrivi con un motorone, con più cavalli, con più cose perché tre gettoni dei dieci avanzati sono stati usati per migliorare la parte termica del propulsore, e invece di volare scopri che la parte ibrida del motore, quasi fosse gelosa, si mette a fare i capricci. Fatto sta, non ce l’ha proprio fatta Seba trattenersi  ed ecco allora quel “BEEP” che, durante la comunicazione radio andata in onda, ha provvidenzialmente coperto il “VAFFEN E KRAUTEN E AZZEN…” con cui Seb Vettel commentava […]

  

F1 Gp del Canada – La presentazione di MINARDI: “Temo i cavalli Mercedes, le safety car e certe decisioni di Red Bulle Toro Rosso”

minardi

- di Gian Carlo Minardi – “Bienvenne au Quèbec” La Formula 1 si lascia alle spalle le stradine del principato per volare nel salotto di Gilles Villeneuve, e dar vita ad un Gran Premio in cui le insidie non mancheranno. A partire dalle condizioni meteorologiche, con vento e temperature pronti a cambiare velocemente, scompigliando le carte in casa dei team. Parliamo di un circuito mezzo cittadino e mezzo permanente con poco grip e la Pirelli porterà SuperSoft e Soft. Presenza quasi assicurata per la Safety-car che ha fatto il suo ingresso nell’82% dei GP. Altre variabili di non poco conto: […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2018