minardi

- di Gian Carlo Minardi – 

Il sipario sull’ennesima stagione dominata dalla Mercedes è pronto a calare questo fine settimana ad Abu Dhabi. Come da tradizione si correrà in notturna, anche se ormai c’è poco da dire. Restano in ballo il quarto posto piloti tra Bottas-Raikkonen-Massa e il sesto tra Lotus e Toro Rosso.

Diamo la carica a Kimi affinché sia in grado di dimostrare il suo vero valore, visto l’ampio divario col compagno, sopravanzando almeno Bottas in classifica. Credo che la prossima stagione sia l’ultima per il finlandese con la “rossa” e forse anche in F1. Da quello che si apprende la TR ritroverà i propulsori di Maranello (del 2015) e probabilmente i due “giovani tori”  Verstappen-Sainz potrebbero essere entrati a far parte della trattativa. Tregua firmata tra Red Bull e Renault che anche nella prossima stagione fornirà i suoi propulsori, oltre a tornare come costruttore acquisendo la Renault.

Dopo gli ultimi due successi, Rosberg proverà a chiudere in bellezza una stagione per lui amara, anche se il “cannibale” Hamilton non gli darà vita facile. Finale di campionato veramente indecifrabile per il buon Nico. Scarico dalle tensioni del campionato, ha trovato la serenità per controbattere il suo fortissimo compagno di squadra.

Neanche il tempo di salutare la stagione, che martedì si tornerà già in pista per preparare la stagione 2016, coi test Pirelli. I team proveranno la nuovissima Super-SuperSoft color viola per capirne la durata e il degrado sia con massimo carico che in versione qualifica. Molti potrebbero usarla per tentare il “tempone” in Q3. Una variabile in più.

Tag: , , , , , ,