minardi
– di Gian Carlo Minardi – 

Gli errori alla partenza delle Ferrari col contatto Vettel-Raikkonen, i numerosi incidenti e la safety-car hanno reso movimentato il Gran Premio della Cina, con diversi sorpassi e rimonte. Nico Rosberg va a vincere in solitaria con oltre 37” di vantaggio (tre su tre) su Vettel mentre Hamilton rimonta fino alla settimana posizione, nonostante una partenza dal fondo dello schieramento e una Mercedes col fondo molto danneggiato dal contatto alla prima curva. Una supremazia disarmante da parte degli uomini di Toto Wolff. Per fortuna (ogni tanto) hanno qualche problema. Almeno abbiamo gare più vive.

Peccato per Daniel Ricciardo, rallentato dalla foratura per colpa dei numerosi detriti in pista. Chiude comunque quarto alle spalle del compagno di box, con una RB “rallentata” da una PU non ancora all’altezza del telaio. Non condivido l’attacco del ferrarista nei confronti del russo di casa Red Bull entrato nel varco lasciato da Vettel all’interno. Non ha responsabilità nel contatto dei ferraristi al via.

Tag: , , , , ,