Ducati-kontrak-Jorge-Lorenzo
A Radio 24, parlando di Lorenzo, Carlo Pernat, grande vecchio del motomondiale,  ha detto: “La Ducati si è messa in casa un gran pilota, il pupillo di Gigi Dall’Igna. Però doveva anche valutare che prendendo Lorenzo si sarebbe messa contro una gran parte d’Italia”

Ecco,

non credo che la valutazione sia corretta.

Perché il ducatista è ancora più integralista del ferrarista. C’è la moto, c’è la rossa, solo poi il pilota.

E se per di più tra pilota (in questo caso Vale Rossi)  e moto (la Ducati) non è mai nato l’amore, anzi, l’esatto opposto, quella gran parte d’Italia di cui parla Pernat non è certo fatta di ducatisti.

 

Tag: , , , , ,