image

Alberto Fusotto -

Per una Ferrari che zoppica in F1, un’altra vince. Parliamo della Ferrari 488 GTE-Pro protagonista nel Campionato del Mondo Endurance FIA WEC che, sulla pista del Nurburgring, ha firmato una doppietta e il terzo successo nei primi quattro appuntamenti del World Endurance Championship con “Gimmi” Bruni e Davide Rigon, in coppia rispettivamente con gli inglese Calado e Bird

Una 6 Ore corsa in rimonta per il team ufficiale AF Corse, dopo l’errore di strategia in qualifica soprattutto con la vettura numero 71. Pista bagnata e la pioggia intermittente hanno complicato il compito di squadre e piloti. Con le gomme da bagnato Rigon segna il secondo miglior crono fino a quel momento, dietro alla Aston Martin, grazie ad un 2’06”371. Col passare dei minuti la pista si asciuga, ma per una scelta che si rileverà troppo conservativa Bird prosegue con le WET, chiudendo la sessione col settimo tempo. Quarto posto per la numero 51 di Brini-Calado. Con un ottimo lavoro ai box e al muretto la Ferrari 488 sbaraglia la concorrenza chiudendo la gara al primo e secondo posto. Primo successo stagionale per “Gimmi” Bruni e Calado. Davide Rigon e San Bird si portano a sole due lunghezze dalla leadership. Tra i Costruttori la Ferrari si riporta in vetta, davanti a ad Aston Martin, Ford e Porsche

Nella classe regina dei prototipi LMP1 primo successo stagionale per il Campione del Mondo Mark Webber al volante della Porsche 919 Hybrid #1, davanti alle due Audi R18. La casa di Stoccarda, vincitrice anche della 24 Ore di Le Mans, si conferma leader del mondiale davanti ad Audi e Toyota.

Tag: , , ,