F1 Gp d’Australia – L’analisi post gara di MINARDI: “Applausi all’italiano, all’italiana ma non allo spettacolo”

img_1058-8.jpg

- di Gian Carlo Minardi – Ragazzi, che fine settimana emozionante. Debutto di Antonio Giovinazzi (un italiano dopo 6 anni), prima fila Ferrari in qualifica e vittoria di Sebastian Vettel. Non è mancato nulla, anzi forse un po’ lo spettacolo in pista, ma il circuito semi-permanente dell’Albert Park non aiuta in questo senso e neanche queste nuove macchine. Non dobbiamo cadere in facili trionfalismi, ma a Melbourne vettura e pilota hanno reso il 100%. Un successo importante per Maranello (mancava da oltre un anno) che darà sicuramente la giusta carica per continuare a lavorare, anche se in  qualifica (specialmente) Lewis […]

  

La resurrezione ferrarista e l’ottimismo Mercedes

È il mondiale delle molte contraddizioni e di qualche rivincita quello al via domenica a Melbourne. Il mondiale degli americani che si spera faranno meglio ma di cui si temono le americanate, il mondiale del dopo Ecclestone che non se ne poteva più e però c’è già chi lo rimpiange, il mondiale del ritorno alle gomme grandi anche se con le piccole era più sicuro. Ed è l’ultimo mondiale a disposizione di Vettel per dimostrare di saper vincere titoli senza guidare una Red Bull, però è anche il mondiale di un Hamilton meno glamour rispetto al 2016 perché sennò i […]

  

Gp d’Australia – La presentazione di MINARDI: “Motori che consumano di più, gomme che si consumano di meno”

img_1058-8.jpg

  – di Gian Carlo Minardi – Dopo un inverno tanto lungo quanto silenzioso siamo alle porte di un nuovo mondiale di Formula 1. Per fortuna (si fa per scherzare) ci ha pensato Nico Rosberg col suo annuncio choc a movimentare l’ambiente insieme con il passaggio di testimone tra Bernie Ecclestone e Liberty Media. Ebbene si. Dopo aver tirato le fila da abile burattinaio per oltre quarant’anni, il giochino è passato nelle mani degli americani. Dopo tanti anni avremo nuovamente una griglia di partenza priva del suo campione del mondo. Al fianco di Lewis Hamilton in Mercedes ci sarà così […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2018