F1 Gp di Russia – La presentazione di MINARDI: “Ferrari, piedi per terra. E occhio a Vettel che sta dando il 101%”

img_1058-7.jpg

  – di Gian Carlo Minardi – Riparte da Sochi la sfida tra Ferrari e Mercedes. Dopo tre appuntamenti Sebastian Vettel e il Cavallino Rampante guidano di misura la classifica sul diretti avversari grazie ai successi di Melbourne e Bahrein. Nonostante l’ultimo sigillo marchiato da “Seb”, la Mercedes resta la vettura di riferimento, ma con il giusto supporto di Kimi Raikkonen la Ferrari può puntare con decisione al titolo costruttori, mentre sul fronte piloti vedo Lewis Hamilton ancora favorito sul ferrarista, che in questo momento sta dando il 101%. Maranello ha una squadra giovane che sta dimostrando di avere tutte […]

  

F1 Gp del Bahrein – L’analisi post gara di MINARDI: “La Rossa cresce, bravi tutti, però la Mercedes è ancora avanti”

img_1058-8.jpg

- di Gian Carlo Minardi – Una vittoria che dimostra la crescita della Ferrari. Sono stati bravi a mettere sotto pressione gli avversari e a portarli all’errore, anche se i 5″ di penalità inflitti a Lewis Hamilton mi sono sembrati eccessivi. Una vittoria costruita sul passo di gara, ottimizzando al meglio tutto il materiale a disposizione e azzeccando la strategia. Da parte sua Sebastian Vettel non ha commesso il minimo errore. E’ chiaro che la Mercedes resta la vettura da battere come si è visto, in particolare, sul giro secco in qualifica e nel tentativo di rimonta da parte di […]

  

F1 Gp del Bahrein – Ferrari, due vittorie e un 2° posto in tre gare, non accadeva da 9 anni

L’ultima stagione in cui la Ferrari aveva centrato due vittorie e un secondo posto nelle prime tre gare datava ormai anno 2008. Quello del mondiale vinto e perso all’ultima curva dal povero Massa in Brasile ed Hamilton alla fine iridato. Nei primi tre Gp si contarono infatti una vittoria, in Malesia, seconda prova del campionato, firmata da Raikkonen che da lì a poco si sarebbe addormentato; e doppietta proprio in Bahrein firmata da Massa (reduce da due ritiri) e Raikkonen. Dato che questo è l’ultimo precedente e i successi all’epoca erano state ripartiti fra due piloti e il mondiale sfiorato […]

  

F1 Gp del Bahrein – La presentazione di MINARDI: “Ferrari-Mercedes, dove sono finiti i due finnici? Nel deserto senza Giovinazzi. Tradito anche dal team”

img_1058-8.jpg

- di Gian Carlo Minardi – Dalla Cina al Bahrain. La sfida tra Mercedes e Ferrari è pronta a ripartire. Ad oggi la W07 ha ancora un vantaggio sulla SF17H, ma la lotta tra questi due colossi dell’automobilismo è un toccasana per l’immagine della Formula 1. Da un lato abbiamo una Ferrari che è cresciuta, ma dall’altra una Mercedes che si è indebolita sul fronte dei piloti. Nei primi due gran premi, la vettura di Maranello ha dimostrato di poter lottare per il mondiale costruttori, ma serve un Kimi Raikkonen più reattivo e sopra le righe rispetto al connazionale Bottas. […]

  

GP della Cina – L’analisi post gara di MINARDI: “Finalmente lo spettacolo vero! Bottas pronto a riaprire il mercato piloti…”

img_1058-3.jpg

- di Gian Carlo Minardi – Habemus spettacolo. Forse è la volta buona. A Shanghai abbiamo assistito ad uno dei gran premi più belli delle ultime stagioni con sorpassi veri e non artefatti dal DRS. Da applausi le azioni di Verstappen e Vettel ai danni di Ricciardo e Raikkonen. Dopo Melbourne, la lotta Mercedes-Ferrari sta diventando una realtà e Maranello può combattere per il titolo costruttori, ma serve un Raikkonen decisamente più reattivo. Venti secondi di ritardo nei confronti di Sebastian Vettel sono decisamente troppi, oltre ad aver compromesso la possibile rimonta del compagno sul britannico di casa Mercedes, facendogli […]

  

F1 Gp di Cina – La presentazione di MINARDI: “Giovinazzi bis. Il ragazzo ha convinto tutti. Persino gli inglesi”

img_1058-8.jpg

- di Gian Carlo Minardi – Non me ne voglia Pascal Wehrlein, ma per orgoglio nazionale mi fa piacere sapere che Antonio Giovinazzi sarà nuovamente al volante della Sauber. Rispetto all’esordio in Australia dovrebbe essere un impegno full-time, fin dalla prima sessione di prove libere. Un segnale molto positivo anche perché dopo Melbourne gli sono piovuti addosso una marea di consensi positivi sia dalla stampa nazionale che internazionale, specialmente dall’Inghilterra terra di otto dei dieci team impegnati nel mondiale. Questa conferma fa doppiamente piacere perché gli dà la possibilità di fare esperienza diretta su circuiti in cui è praticamente impossibile […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2018