Webber pole a Suzuka. Mark e Seb, Kimi e Romain, gli “SCAMBISTI” della F1. Solo in Ferrari è inutile

  Visto che super Vettel ha ipotecato da un pezzo tutto quanto, visto che il mondiale va ravvivato da qui al 24 novembre in Brasile, vorrei contribuire anche io alla causa. Massì, SCHERZANDOCI su. Massì, buttando lì un po’ di giocosi sospetti in ordine sparso. Non è il gioco dell’oca ma il gioco delle monoposto che sembra quasi passino di mano. Per esempio, quella di Vettel a Webber e quella di Raikkonen a Grosjean (dalla Corea). Uno lascia la F1 discretamente depresso e a mondiale praticamente assegnato torna a volare. L’altro annuncia scorbuticamente il contratto Ferrari e del francesino  compagno […]

  

F1 Gran Premio di Singapore – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

-di Enrico Benzing – G. P. di Singapore – L’intera analisi del G. P. di Singapore è condizionata, anzi, fortemente condizionata dal ruolo giocato dalle gomme, in termini eccessivi di sofficità, tanto da considerare che è venuto il momento di chiedere alla Fia-Tv la proibizione, in futuro, dei salti di categoria, come in questo caso, da “super-soft” a “medium”. È sempre tecnica, si dirà. Sì, ma entro limiti accettabili, mentre in questo caso, in una distesa oceanica di riccioli di burro nero, emblema di una civiltà dello spreco, si è andati troppo oltre. Rinfacciatelo all’ineffabile “duo” Ecclestone-Hembery, che guarda solo […]

  

F1 Gran Premio di Ungheria – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

Ci siamo. L’Ingegner Enrico Benzing ci spiega che cosa è successo in Ungheria. Alla Mercedes che ha vinto, alla Red Bull che doveva sfondare il mondo e non lo ha fatto, soprattutto alla Ferrari sprofondata, confusa, in retromarcia. di Enrico Benzing G. P. d’Ungheria – L’esagerata morbidezza della rinnovata – per la terza volta – gommatura “soft” e “medium” ha fatto da “leitmotiv” di questo G. P. d’Ungheria, con la patata bollente passata in mano ai tecnici telaisti, per la migliore gestione del materiale. Con questa novità: ci si è finalmente convinti che non sono soltanto le geometrie e i […]

  

Gp Ungheria, Ferrari alla deriva. Hamilton 1° e Raikkonen 2° salvano per ora naufrago Alonso 5°. Vettel 3°

Primo Hamilton, secondo Raikkonen autore di gara delle sue, per cui testa gelida e guida sopraffina che gli consentono di farla su una sosta in meno. Vettel solo terzo e Alonso disperatamente quinto e mai veramente in corsa. Davanti a lui Webber. Tre soste per tutti i big, due per Kimi, 4 per Grosjean causa drive through per una delle sue varie scorribande (su Massa). Hamilton vince la sua prima gara dell’Era Mercedes e l’Hungaroring conferma di essere una Monte Carlo senza grattacieli. Non a caso la vetturetta uber alles ha vinto e mai messo in discussione la gara come […]

  

Long Beach 1980 – L’incidente di Clay Regazzoni

incorporato da Embedded Video

Spa 2012 – L’incidente di Alonso

incorporato da Embedded Video

Gli incidenti della F1 anni ’80

incorporato da Embedded Video

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019