Gp Ungheria, Ferrari alla deriva. Hamilton 1° e Raikkonen 2° salvano per ora naufrago Alonso 5°. Vettel 3°

Primo Hamilton, secondo Raikkonen autore di gara delle sue, per cui testa gelida e guida sopraffina che gli consentono di farla su una sosta in meno. Vettel solo terzo e Alonso disperatamente quinto e mai veramente in corsa. Davanti a lui Webber. Tre soste per tutti i big, due per Kimi, 4 per Grosjean causa drive through per una delle sue varie scorribande (su Massa). Hamilton vince la sua prima gara dell’Era Mercedes e l’Hungaroring conferma di essere una Monte Carlo senza grattacieli. Non a caso la vetturetta uber alles ha vinto e mai messo in discussione la gara come […]

  

Pole ad Hamilton, Alonso 5°. La Mercedes ipoteca la vittoria, la Ferrari forse un’altra delusione. Vettel 2°

Trentratré gradi nell’aria, 39 sull’asfalto, 5000 nell’abitacolo della Ferrari di Alonso, nel casco di Alonso, nell’umore di Alonso, nelle speranze di Alonso. L’asturiano scatterà domani dalla terza fila, lato pulito però. E’ l’unica consolazione.  Visto che in pole per la settima volta quest’anno c’è una Mercedes, visto che per la terza volta di fila è quella di Hamilton, visto che Lewis è davanti a tutti proprio come l’anno scorso ma con auto diversa, visto che Vettel scatterà secondo su lato sporco, visto che con il terzo tempo c’è Grosjean e non sai mai che cosa possa combinare. Comunque la si […]

  

Alonso 4°, Massa 5°. In Ungheria resiste la Rossa dopata dal caldo. Merito del Colonnello Giuliacci. E non solo

Ferrari dopata dal caldo? Senza sbandierarlo ai quattro venti ci sarebbe quasi da sperarlo. Il colonnello Giuliacci nuovo tecnico a Maranello? Perché no, visto che  Caronte e i suoi 33 gradi si sono tutti messi a spingere le Rosse nel catino afoso dell’Hungaroring e domani sarà pronto a replicare visto che i gradi saliranno a 40 (55 sull’asfalto). I tempi parlano chiaro:  Alonso  su pista proibita e con le temute gomme new generation Pirelli è andato in un modo che alla vigilia, ammettiamolo, sarebbe stato proibito anche solo pensarlo.  Parlo del suo quarto tempo, parlo del decimo e mezzo di […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2019